Tutto sulla Cucina Cinese: eventi, corsi, libri da non perdere

7 maggio 2018

A dispetto del riso alla cantonese con piselli e prosciutto cotto e dei menu all you can eat, la cucina cinese è una delle tradizioni culinarie più antiche e più complesse al mondo. la cucina cinese è una delle tradizioni culinarie più antiche e più complesse al mondo Nella Repubblica Popolare, un tempo terra di dinastie e di invasioni culturali quanto militari, si contano ancora oggi decine di tradizioni gastronomiche locali distanti fra loro quanto la cucina spagnola da quella italiana. Non è un caso che nell’ottobre 2017 il settimo congresso internazionale di Slow Food si sia tenuto proprio in Cina, a Chengdu, per celebrare la complessità del cibo buono insieme ai rappresentanti di 32 Paesi diversi. Ma se i ristoranti cinesi in Italia propongono solo una cucina edulcorata, adattata ai nostri palati e alle nostre abitudini, come è possibile farsi un’idea della vera cucina cinese senza lasciare il bel Paese?

  1. capodanno-cinese-a-napoliEventi: un buon modo per avvicinarsi all’autentica tradizione culinaria cinese è avventurarsi nelle Chinatown cittadine, a Roma, Milano o Prato. Il problema è che anche in tali zone abbondano i ristoranti adattati al gusto italiano e non è facile trovare i locali giusti. Si possono allora attendere i festeggiamenti per il capodanno cinese, che da alcuni anni viene festeggiato anche nelle città italiane, in una data variabile fra gennaio e febbraio. Per l’occasione molti ristoranti propongono menu tradizionali, per una volta più vicini al gusto cinese che a quello italiano. A Milano inoltre è possibile partecipare ai tour organizzati periodicamente da Chef Kumalè, alias Vittorio Castellani, fra i locali che circondano via Paolo Sarpi, la chinatown meneghina; e scoprire così sul campo dove mangiare i migliori ravioli, panini al vapore o dolci tradizionali. Per tutte le altre iniziative, il consiglio è di tenere d’occhio il sito web del locale Istituto Confucio, l’ente ufficiale per la promozione della lingua e della cultura cinese, che ormai ha sede presso molte città italiane (fra cui Roma, Napoli, Torino, Venezia).
  2. 4ffab25d7475fCorsi: se la prima esplorazione gastronomica vi ha incuriosito, è tempo di mettersi ai fornelli in prima persona. Per chi cerca un corso professionale, l’ente di riferimento è il Chinese Culinary Institute, con sede a Hong Kong: i corsi, in cinese o inglese, si svolgono per lo più nella metropoli asiatica, ma negli ultimi anni l’istituto ha organizzato anche lezioni in Italia in collaborazione con Alma e con Gambero Rosso Academy. Per un approccio amatoriale è invece possibile partecipare alle lezioni di ravioli, noodles e wok della Scuola della Cucina Italiana a Milano e della Dogana Food a Roma; oppure iscriversi ai corsi completi organizzati direttamente dall’Istituto Confucio a Napoli.
  3. senza-titolo-13Libri: il passo successivo è approfondire la conoscenza delle ricette cinesi con l’aiuto di un buon manuale. I libri scritti da autori cinesi non sono facili da trovare, forse per le difficoltà di traduzione, forse per una naturale ritrosia ad aprirsi all’estero, forse per la grandissima abbondanza di tradizioni locali che rendono difficile lo sviluppo di una visione unitaria. Ma esistono almeno un paio di testi validi tradotti anche in italiano. Il primo è Cucina cinese di Ken Hom, pubblicato da Guido Tommasi editore: l’autore è un cuoco sino-americano, che dagli anni ’80 insegna cucina cinese agli occidentali e che ha ricevuto persino l’onorificenza dell’Eccellentissimo Ordine dell’Impero Britannico per il suo servizio alle arti culinarie. Il libro comprende quindi ricette semplici e chiare, che vengono incontro ai gusti occidentali senza tradire le origini cinesi. Il secondo libro da consultare è Cucina cinese senza segreti di Jeremy Pang, Il Castello Editore. In questo caso l’autore è più giovane, a cavallo fra Inghilterra e Cina: Jeremy Pang, proveniente da Hong Kong, è l’erede di almeno tre generazioni di cuochi e il fondatore della School of Wok di Londra. Se volete imparare a preparare un banchetto in stile cinese e a riconoscere gli ingredienti fondamentali e quelli facoltativi, se siete pronti a scoprire i 6 modi per tagliare lo zenzero e le diverse tecniche di cottura, questo è il libro per voi. Una volta completato lo studio, per approfondire ancora di più l’argomento non vi resterà che prenotare il volo per Pechino, Hong Kong o Shanghai.

 

I commenti degli utenti