Storie di grandi pasticcieri: Christina Tosi

12 maggio 2018

Christina Tosi è, senza ombra di dubbio, una delle poche donne che hanno rivoluzionato il mondo dell’industria culinaria e della pasticceria mondiale. Ci è riuscita con una raffica d’invenzioni senza precedenti che si possono assaggiare ogni giorno, freschissime e impeccabili, una delle poche donne cha hanno rivoluzionato il mondo della pasticceria mondiale in tutti e nove i Momofuku Milk Bar del nord America (cinque a New York, due a Washington, uno a Las Vegas e uno a Toronto), la catena di caffè-pasticcerie che ha fondato e che fa parte del gruppo di ristoranti Momofuku dello chef re mida David Chang. Si dice che Chang abbia assaggiato casualmente un dolce della Tosi e l’abbia assunta il giorno stesso per creare da zero il menu dei dessert dei suoi ristoranti. Non male per questa ragazza di Springfield dalle chiare origini italiane, appena ventisettenne, fresca di diploma al French Culinary Institute di New York e successivamente vincitrice di due James Beard Awards, gli Oscar della cucina.

momofuku milk bar

Christina Tosi ha instillato un po’ di leggerezza nel mondo – spesso troppo impostato – della pasticceria, senza mai perdere in creatività e qualità. Dedica gran parte del suo lavoro alla ricerca quasi nostalgica dei sapori dell’autentica pasticceria americana, lontana anni luce dall’uso maniacale della pasta di zucchero e dei coloranti artificiali, dalle torte mostruose per dimensioni e dolcezza. I dolci della tradizione come le pie o i famosissimi cookies, sono stati riscritti in chiave ironica ma, ormai è un dato di fatto, assolutamente irresistibile.

momofuku milk bar

La Crack Pie, senza ombra di dubbio la signature cake dei Milk Bar, altro non è che una torta fatta con biscotti di avena sbriciolati, burro, zucchero, uova e vaniglia che prende questo strano nome dall’assuefazione che crea un volta dato il primo morso. I compost cookies sono invece i classici biscottoni rotondi fatti con ingredienti che, all’apparenza, sembrano essere completamente dissonanti tra loro e invece risultano decisamente deliziosi: gocce di cioccolato, pretzel, caffè solubile, patatine croccanti e avena, un mix dolce-salato sicuramente bizzarro ma, ci sentiamo di dire, altrettanto invitante.

Christina Tosi

Christina Tosi rompe le regole e sorprende per l’approccio giocoso e spensierato verso la pasticceria, è autrice di best-seller, giudice di Masterchef Usa dal 2015 al posto di Joe Bastianich, lavoratrice instancabile e donna in carriera, una professionista riconosciuta a livello mondiale tanto da essere la protagonista di uno degli episodi della nuova stagione di Chef’s Table, quest’anno dedicato esclusivamente agli chef pasticcieri. Insomma, una moderna Wonder Woman della cucina che oltre alle ricette ci ha insegnato come cucinare dolci debba essere prima di tutto un momento di gioia da condividere e una piccola sfida verso noi stessi, alla ricerca dei sapori che hanno accompagnato la nostra infanzia e che si rimodellano al nostro presente.

I commenti degli utenti