A Firenze è tempo di Gelato Revolution

15 maggio 2018

A Firenze, è tempo di Gelato Revolution. Da mercoledì 16 a sabato 19 Maggio, la città, affronta in un convegno, temi importanti come il cibo mangia la città, chi difende la qualità? Educare i consumatori di domani e recuperare quelli di oggi, il futuro del gelato, il gelato del futuro. Il gelato sarà il protagonista indiscusso di workshop e laboratori, dimostrazioni e degustazioni, incontri e dibattiti, sotto la direzione artistica di Simone Boniniil gelato sarà protagonista indiscusso di workshop e laboratori, dimostrazioni e degustazioni sotto la direzione artistica di Simone Bonini L’identità di Firenze è rappresentata non solo dal suo immenso patrimonio storico e artistico, ma anche dal suo tessuto economico e sociale. Un mondo fatto di commercio tradizionale, prodotti di artigianato, enogastronomia, esercizi storici, che da sempre legano il nome di Firenze a un’immagine di qualità ed eccellenza. Nasce quindi Gelato Revolution, per fare capire che lo sforzo per far conoscere e apprezzare un gelato di qualità è tanto e non sempre il risultato ripaga la fatica. Simone Bonini ci tiene a sottolineare che con Gelato Revolution si porteranno chef e pasticcieri nei laboratori, si proverà a educare i consumatori di domani e si cercherà di intercettare le nuove tendenze del gelato del futuro. Ecco tutti gli eventi da non perdere.

MERCOLEDÌ 16 MAGGIO

gelato-revolution-2

In Palazzo Vecchio, nella Sala d’Arme, alle 9.30 cominciano gli stati generali del cibo e del gelato in cui amministratori, urbanisti, stampa specializzata, operatori del settore discutono del gelato e del problema dell’identità del cibo. la modifica del tessuto strutturale dei centri urbani colpisce la qualità del cibo Alle ore 10.00, avrà luogo Uno sguardo sulla città che mangia, reportage fotografico di Luca Managlia, a seguire il convegno Il cibo mangia la città, che vedrà a confronto giornalisti, urbanisti, architetti e amministratori su un tema divenuto di grande attualità. La pressione, a cui le città a forte vocazione turistica sono sottoposte, sta modificando in maniera anche strutturale il tessuto dei centri urbani. Un fenomeno che colpisce anche la qualità del cibo somministrato e di cui il gelato è una delle vittime. Alla tavola rotonda, parteciperanno: Cecilia Del Re, Assessore allo sviluppo economico del Comune di Firenze, Silvia Viviani, presidente Istituto Nazionale Urbanistica, Eleonora Cozzella, giornalista La Repubblica, Anna Prandoni, giornalista Italian Gourmet, Claudio Nardi, architetto, Davide Paolini, giornalista Il Gastronauta.

gelato-revolution-3

GIOVEDÌ 17 MAGGIO & VENERDÌ 18 MAGGIO

gelato

Il quartier generale di Gelato Revolution, diventa Zap (Zona Aromatica Protetta), all’interno del chiostro di Santa Maria Maggiore, che ospita uno dei più grandi orti urbani della città, dove sono previsti laboratori a cura di Carpigiani Gelato University. Al mattino, saranno riservati ai bambini delle scuole elementari, che avranno la possibilità di vedere la realizzazione di un vero gelato artigianale. Si comincia Giovedì 17 alle 9.30 con Educhiamo i consumatori di domani, mentre  alle ore 15, ci sarà il laboratorio Finalmente! Il gelato nella ristorazione e venerdì 18 al mattino è tempo di Il gelato del futuro, mentre alle ore 15 si svolgerà il laboratorio Finalmente! Il gelato nella pasticceria. A questo link, potete prenotare gli eventi gratuiti.

SABATO 19 MAGGIO

gelato

Alle 9.30, nel Chiostro di Santa Maria Maggiore, è tempo di parlare di Professione gelatiere: si costruisce o si inventa. Attività riservata agli Istituti Alberghieri.

I commenti degli utenti