Bruno Barbieri firma uno special menu da Daruma

17 maggio 2018

Metti uno chef di livello come Bruno Barbieri e uniscilo con un gruppo di ristoratori italiani che hanno scelto di puntare da 15 anni sulla cucina giapponese. Ne ottieni che da Daruma Sushi, a Roma, a partire dal 22 di maggio si potranno assaggiare le specialità dello chef di casa a Masterchef. 2 piatti per ogni stagione, proposte studiate ad hoc per ampliare il menu, contaminando la cucina nipponica con tocco tutto nostrano. D’altronde la cucina giapponese si presta ad accogliere, innovare e contagiare anche tradizioni culinarie molto diverse e distanti (si veda la cucina nikkei). 8 piatti per un menu a metà strada tra Italia e GiapponeI tempi sono maturi per una ristorazione nippo-italica? A sentire i fratelli Tesciuba decisamente sì. Ed è così che è nata questa collaborazione. Lo chef ha ideato piatti volti a esaltare tanto la materia prima italiana quanto le tecniche di cottura nipponiche, usando con il tipico estro italico la precisione della cucina giapponese. Vietato fare paragoni con precedenti che hanno fatto (cattiva) scuola. Pur essendo una catena, Daruma Sushi si prefigge di mantenere nei suoi 8 punti vendita artigianalità e scelta precisa sugli ingredienti.

daruma-parlamento

Nato 15 anni fa, quando di cucina nipponica in Italia si iniziava a parlare e la curiosità iniziava a serpeggiare, Daruma si lega al concetto di pulizia formale che è proprio della cucina nipponica. Gunkan, nigiri, roll, temaki, ma anche zuppa di miso e sashimi da consumare in ristoranti curati in location esclusive o comodamente a casa con il servizio take away. E qual è il passo successivo da compiere per una azienda che cresce e mantiene fedele la sua clientela?

bruno-barbieri-con-la-squadra-di-daruma

Legarsi a un grande chef per continuare a stupire i propri clienti stagione dopo stagione. E per studiare un menu che fosse quanto più autentico e invitante possibile, italiano e giappo allo stesso tempo, chef Barbieri ha dovuto compiere un vero viaggio all’altro capo del mondo. Sono stati proprio Alessio, Dennis e Daniele Tesciuba a portarlo in Giappone. Lo scopo era carpire la varietà dei sapori, immergersi nella cultura millenaria, assaggiare quanto più possibile in mercati e ristoranti, trattorie e da piccoli artigiani. Per tirarne fuori una proposta completamente fuori dagli schemi in cui siamo soliti racchiudere il sushi restaurant.

daruma-barbieri-spaghetti-2
Per la primavera sarà possibile assaggiare Magro all’elisir di pizza e Ramen di quadrucci con conchiglie e profumi mediterranei. Il primo un tortino di manzo con uova di salmone, il secondo una rilettura in chiave italica della zuppa di noodles che vedrà questi ultimi sostituiti da pasta all’uovo accompagnata da vongole, polpette di gamberi e brodo kombucha. L’estate sarà la stagione del Battuto di salmone marinato con salicornia ai sapori del sud e l’Insalata di spaghetti polvere di mare, astice e verdure croccanti con olio alle alghe: carnosa di crostacei con tutta la sapidità della macchia.

riccioli-di-sogliola-giardiniera-2

Capesante croccanti con riso soffiato, saba caramellata al limone e zenzero e Riccioli di sogliola croccanti con giardiniera di verdure, olio di capperi e pomodoro, daranno il benvenuto all’autunno. A chiudere l’anno, con l‘inverno arriva la Zuppa rossa di pesci bianchi, alghe di mare, sapore di harissa (alghe e pesce a strati, passatelli, brodo di alga kombu e kombucha, uovo strapazzato, pomodori passiti, foglia ostrica) e il Cartoccio, un involucro che racchiude un tancetto di tonno con sesamo tostato, verdure di stagione da gustare con abbondante salsa teriyaki.

I commenti degli utenti