All’aria aperta: 8 bike cafè che dovreste conoscere a Milano

4 giugno 2018

L’arrivo della bella stagione significa più tempo da trascorrere all’aria aperta, magari in bicicletta. Se vi trovate a Milano, spostarsi in città a cavallo della propria bici porta con sé un bonus: i bike cafè, luoghi da raggiungere pedalando e dove ricaricarsi con qualcosa di buono da mangiare o da bere.

  1. bianchi-cafe-2Bianchi Café&Cycles (via Cavallotti, 8). Ristorante, caffetteria, negozio di biciclette, servizi di manutenzione meccanica: il Bianchi Café & Cycles di Milano è tutto questo e molto altro, a dimostrazione che il bike cafè ha sempre una marcia in più. Il locale milanese coniuga il design Bianchi con il gusto tutto italiano per il cibo e il vino di qualità. Si mangia da mattina a sera, magari in attesa dell’intervento in officina sulla nostra dueruote o dopo lo shopping. Da segnalare il servizio di bike fitting per il migliore assetto possibile in sella.
  2. hug-milanoHug Milano (via Venini, 83). Più di un semplice bike cafè: Hug Milano è un community hub dove poter svolgere diverse attività, ottenere consulenze e volendo lavorare (è anche co-working) o ricevere ospitalità. Si trova nel quartiere NoLo, nel cortile di un’ex fabbrica di cioccolato. Ad avere l’idea tre donne: Alberica – che si occupa di marketing e scrive itinerari in bici per Bikeitalia – Loredana e Sara: quest’ultima è co-fondatrice di Wonder Ride, l’associazione che accompagna i milanesi alla scoperta della città a bordo delle due ruote. All’interno di Hug c’è il bistrot che propone piatti salutisti e un ottimo brunch nel weekend, mentre durante la settimana sono da non perdere i ciclo aperitivi.
  3. pink-jersey-1931Pink Jersey 1931 (via Savona, 129). Era il 10 maggio del 1931 quando Learco Guerra, soprannominato la Locomotiva umana, indossava la prima maglia rosa del Giro d’Italia. Il nipote Carlo ha scelto per il suo locale un nome che gli rendesse omaggio e ha aperto un anno fa, proprio il 10 maggio, questo cafè bike friendly. Al bar si beve, si mangia e si guarda la tv; ci sono il negozio di bici e accessori, l’officina per riparare o customizzare la propria bici e non manca la libreria. Un punto di riferimento dalla colazione all’aperitivo per gli amanti delle dueruote.
  4. upcycle-milanoUpcycle Milano Bike Cafè (via Ampère, 59). Un vecchio garage d’auto trasformato in bike cafè dove incontrarsi per discutere di ciclismo, mobilità dolce, viaggi e stili di vita sostenibili, vedere le gare assieme e tenere in perfetto ordine ed efficienza la propria bici in officina. Non male se pensiamo che all’inizio tutto questo era un vecchio garage d’auto. Qui si mangia, si beve e si lavora insieme, ci si incontra per confrontarsi sempre nel segno della bicicletta. L’idea di usare il termine di Upcycling si riferisce al recupero e alla conversione di materiale di scarto e rifiuti per un minore impatto ambientale e un maggiore valore sociale.
  5. recicliREcicli (corso Luigi Manusardi, 3). All’inizio era una piccola officina aperta da due fratelli, Jacopo e Valerio, dove recuperare le vecchie bici. REcicli infatti sta a indicare Cicli Realmente Usati. L’iniziativa ha avuto subito grande successo e così è diventato il primo sito in Italia a vendere bici usate e restaurate ad arte. Da un paio di anni REcicli è anche officina-negozio e non manca un angolo bar dove mangiare un buon primo o addentare un panino.
  6. le-bicicletteLe Biciclette (via Torti, 2). Non poteva mancare in elenco, non fosse altro che per il nome. In effetti Le Biciclette è destinato a sorprendere per varie ragioni: la prima è che non ci troviamo di fronte a un bike cafè ma a un american bar e bistrot con bici d’artista. Le dueruote infatti sono appese alle pareti accanto a quadri e opere d’arte. Le Biciclette è famoso per i vernissage, gli eventi culturali, la buona musica, la ristorazione accattivante e una lista dei cocktail molto fornita. Uno spirito raffinato e cosmopolita, quello del locale, che ben si sposta con la filosofia di chi usa la bici, meglio ancora se vintage, per i suoi spostamenti in città.
  7. deus-cycleworksDeus Cycleworks (via Thaon di Revel, 3). Dalle moto alle bici il passo è breve: almeno deve averla pensata così Deus Ex Machina, azienda conosciuta a livello mondiale per la customizzazione dei motocicli. All’interno del cortile dove si trovano il Deus Café e Store, ha ritagliato lo spazio Deus Cycleworks. Si tratta del dipartimento ciclistico ufficiale del marchio australiano: così mentre è in corso la messa a punto della bici ci si può concedere un drink scegliendo nel dettagliato elenco dei cocktail disponibili.
  8. cascina-cuccagnaCascina Cuccagna (via Cuccagna, 2/4). Non solo ci troviamo in presenza di una cascina di campagna in città ma si tratta di uno spazio che ospita molte attività sotto lo stesso tetto: nell’ordine ci sono un ristorante, un ostello, uno spazio mostre, uno spaccio dove acquistare prodotti a km zero e dulcis in fundo una ciclofficina. Il luogo ideale per chi ama la mobilità dolce e vuole tenere sempre in ordine la sua bicicletta. Qui trova i consigli giusti per una corretta manutenzione e può partecipare a molte iniziative, oltre a concedersi  uno spuntino.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti