Al lancio la guida di Roma del Gambero Rosso: ecco i migliori ristoranti del 2019

21 giugno 2018

Il 2019 si avvicina. A grandi passi. Almeno se si fa riferimento alla nuova stagione delle Guide ai Ristoranti di Italia. Un nuovo giro per la grande giostra delle forchette, gamberi, bottiglie, boccali, mappamodi. Avevamo iniziato dalla guida del Gambero Rosso di Milano meno di due settimane fa. Giungiamo in una assolata Roma, nel sempre splendido Rome Cavalieri Waldorf Astoria Resort, casa del ristorante La Pergola di Heinz Beck. Molte le novità anche quest’anno, questa 29esima edizione nuovi indirizzi segnalati e nuovi premi, per una mappatura sempre più aggiornata. Ma vediamo chi si è posizionato sul podio del miglior ristorante di Roma.

  1. francesco apredaRiconfermate le 3 forchette per Francesco Apreda che guadagna 90 punti con Imàgo all’Hotel Hassler. Sullo stesso gradino Salvatore Tassa con Le Colline Ciociare di Acuto e Gianfranco Pascucci di Pascucci al Porticciolo.
  2. serva-fbArrivano al secondo posto i fratelli Serva con La Trota di Rivodutri (92).
  3. heinzbeck Non cede lo scettro Heinz Beck con La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri  stabile nei suoi 95 punti.

Migliori trattorie: 3 gamberi

giovanni-milana-fb

Ora che il fenomeno delle trattorie è esploso sono numerosi gli ingressi in guida. A mantenere i 3 gamberi a Olevano Romano, Sora Maria e Arcangelo di Giovanni Milana. Trattoria di autenticità e continua ricerca sul territorio. Ritorna al massimo riconoscimento Armando al Pantheon, ottiene l’ambito premio Mazzo a Centocelle con Francesca Barreca e Marco Baccanelli.

Migliori cantine e birrerie: 3 bottiglie e boccali

roscioli

Buone notizie per chi ama il buon bere raggiungono il traguardo delle 3 bottiglie: il neonato BarnabaRoscioliTrimani Il Wine Bar e Del Gatto ad Anzio; si possono fregiare dei 3 boccali Open Baladin e l’Osteria di Birra del Borgo.

Migliori bistrot: 3 coccotte

spazio-niko-romito-roma-11

Si riconferma bistrot con il massimo ricoscimento il Caffè Propaganda e arriva al premio Spazio di Niko Romito.

Novità dell’anno 2019

umami

Molto interessanti i premi speciali. Il premio Novità dell’anno va a tutta una serie di locali che subito dopo l’apertura hanno fatto parlare di sè. Assaggia bistrot, Barnaba wine bar, Retrobottega (il ristorante che ha da poco cambiato pelle), Spazio di Niko Romito e Torcè gelateria. E in ordine, il primo per un concept di ristorazione d’albergo innovativo, il secondo perché porta grandi vini in spazi fin ora nuovi, Retrobottega per aver rinnovato l’arredamento del locale pur migliorando nell’offerta, il bistrot di Niko Romito sbanca per la freschezza e l’audacia del concept e alla gelateria di Claudio va il premio per la continua ricerca verso le necessità dei clienti. Il miglior servizio di sala va a Metamorfosi, Miglior servizio di sala in albergo a La Terrazza dell’Hotel Eden. Numerosi gli insigniti per il rapporto qualità prezzo (segno dei tempi che cambiano e dell’attenzione al mangiare spendendo il giusto). Molti gli indirizzi in provincia, alcuni in città.  Essenza e Materiaprima a Pontinia, Satricvm a Latina e Danilo Ciavattini a Viterbo. A Roma si fanno largo Assaggia, Cento, L’Osteria di Monteverde e Umami. Il gruppo della Stampa estera premia I Maledetti Toscani come trattoria, da Roberto e Loretta, La Rosetta per l’offerta di pesce, la Parolina come scelta fuori porta, Gruè per la pasticceria e il Cannolo Siciliano per il suo inconfondibile gelato.

I commenti degli utenti