A Milano arrivano gli hamburger mitici di Five Guys

22 giugno 2018

Starbucks è in dirittura d’arrivo, per cui già un argomento discusso. Ora, però, Milano si prepara a un’altra apertura di livello internazionale, direttamente dagli scintillanti Stati Uniti d’America. Al civico 37 di corso Vittorio Emanuele II, infatti, al posto di un negozio di abbigliamento di Massimo Dutti, l'apertura è prevista per luglio in zona duomo fervono i preparativi per il primo punto vendita italiano di Five Guys, celebre fast food noto per preparare i suoi panini escusivamente con prodotti freschi. L’apertura è prevista a luglio e i social sono già in fermento: la fama (ma sarebbe più corretto dire la fame) degli hamburger dei cinque ragazzi li precede abbondantemente, reperibili come sono già da anni in molti Paesi europei, come Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania, Spagna, Olanda.

five-guys-2

Nata nel 1986 ad Arlington, in Virginia, Five Guys racconta la storia familiare di Jerry Murrell e dei suoi quattro figli: Jim, Matt, Chad e Benn, diventata poi un franchising nel 2003 che oggi conta oltre 1500 punti vendita in tutto il mondo. Nel 2012 è stato eletto da Forbes come marchio di fast food più in crescita negli Stati Uniti, mentre nel vecchio continente è sbarcato nel 2013, con l’apertura di Londra, poi nel 2017 a Parigi, nel parco di Disneyland e sugli Champs Élysées, quindi in Germania e ora a Milano, non troppo lontano dallo storico rivale McDonald’s di piazza del Duomo.

five-guys-3

Questa apertura milanese non fa che decretare la prima di una serie di inaugurazioni nel nostro Paese. Tale e tanta è l’eccitazione – vuoi per l’offerta, vuoi per gli hamburger, vuoi per la qualità, qualcuno grida al miracolo – che il locale neanche ha aperto e già si parla di un punto nuovo all’interno del Westfield Milano, il centro commerciale di lusso che dovrebbe aprire a Segrate nel 2020. Così come si prospetta un’apertura romana. In attesa di sapere come andrà a finire, l’altro risvolto della medaglia è che ci sono offerte di lavoro da tener presenti: sul sito online della catena sono infatti aperte le selezioni. Per cui, se volete, oltre a mangiarli li potrete anche fare.

I commenti degli utenti