Al via la 3°edizione di LSDM a New York: siete pronti?

22 giugno 2018

Un ponte virtuale tra Napoli e New York a base di pizza. Metaforicamente parlando, ma neanche troppo: la sua storia, l’innovazione, la ricerca e gli ingredienti che contribuiscono a renderla il piatto più amato al mondo si riuniscono infatti il 27 e il 29 di giugno a Fulton Street, quando la pizzeria Kestè ospiterà la terza edizione della tappa nella Grande Mela di LSDM, congresso di cucina d’autore dedicato alla mozzarella di bufala campana DOP e ad altri prodotti del paniere mediterraneo.

20160517_150835-e1497518761237

Un ricco programma anche per questa edizione: si parte il 27 giugno con un evento interamente dedicato agli assaggi e alle lezioni dei maestri pizzaioli. Di farina e impasti si parlerà partendo da Napoli, con la partecipazione di Enzo Coccia e Carlo Sammarco, che seguiranno la padrona di casa Giorgia Caporuscio. Da San Francisco, invece, arriverà Tony Gemignani, seguito quindi da un altro newyorchese, Anthony Mangieri. A moderare e narrare questo fenomeno che si dipana ormai da tantissimi anni, quello della pizza, saranno Luciano Pignataro, Guido Barendson, Antonio Scuteri e Scott Wiener.

pizzaioli-lsdm-a-new-york

Il 29 giugno, invece, il programma prevede una serie di masterclass dedicate agli ingredienti principali della pizza e al nuovo ma ormai consolidato abbinamento con il prosecco DOC. Carlo Sammarco mostrerà la tecnica della sua pizza a canotto, molto in voga negli ultimi tempi nel mondo della pizza napoletana. Spazio quindi alle proposte di Roberto Caporuscio, tra cui la celebre pizza fritta, per poi continuare raccontando e degustando le pizze preparate con mozzarella di bufala campana DOP, provolone Val Padana DOP, fior di latte di Agerola, aceto balsamico di Modena IGP, olio extravergine d’oliva e sottoli appositamente studiati per l’occasione. Su tutti, il più grande protagonista sarà uno dei prodotti simbolo della Campania: il pomodoro San Marzano.

scott-wiener

Infine, un’occasione dedicata anche alla pasta di Gragnano Igp, con lo chef Raffaele Solinas dell’Association of the Italian Chefs in New York. Per chiudere con bel caffè, rigorosamente napoletano. La partecipazione è gratuita su invito o richiedendo l’accredito a info@lsdm.it

I commenti degli utenti