I Gastromondiali di Agrodolce: gli ottavi tra Spagna-Russia e Croazia-Danimarca

30 giugno 2018

Proseguiamo con i Gastromondiali di Agrodolce e andiamo dall’altra parte dal tabellone, quella che, dal punto di vista calcistico si sta rivelando, la più facile. Le due partite sono previste per domenica 1 luglio.

Spagna-Russia

spagna-russia-2

La nazionale che ha rivoluzionato il modo di giocare al calcio, vincendo tutto quello che si poteva (un mondiale e due europei) ma che oggi sembra non sembra in una fase di declino, contro i padroni di casa, che senza l’opportunità di ospitare i mondiali, le ricette tradizionali regnano in entrambe le nazioni forse non si sarebbero nemmeno qualificati, ma che a sorpresa stanno giocando sopra le aspettative. Anche nel campo gastronomico la Spagna sembra non aver trovato il trait-d’union tra la generazione sorta sulla scia del riferimento assoluto che è stato Ferran Adrià e i giovani che si stanno imponendo sulla scena. Un gruppo di talenti enormi da Aduriz a Berasategui, da Castro a Dacosta, fino ai giovani Munoz e Atxa, solo per citarne alcuni con Juan Mari Arzak che potrebbe essere un perfetto direttore tecnico. La Russia si è affacciata da poco al mondo dell’alta ristorazione ma i talenti non mancano a partire da Vladimir Mukhin, il primo talento ad esplodere a cui sono seguiti i fratelli Berezutski, Andrei Shmakov, Igor Grishechkin e tanti altri che si stanno affermando in una nazione emergente. E poi boršč, strogonoff, orloff, tutte ricette storiche e le materie prime dall’umile aringa al nobile caviale, fanno della Russia un gruppo importante. Ma le declinazioni dei classici della cucina spagnola, dalla padella al pil-pil, dai gazpacho alle tortilla, citiamo solo le più conosciute, non sono certamente da meno.

Il nostro pronostico

russia

Sembra facile, sia dal punto di vista calcistico che da quello gastronomico, sottolineare la forza della Spagna, eppure qualcosa non ci convince, queste fasi di passaggio generazionale potrebbero costare care e sarà perché gioca in casa, sarà perché ci sono tanti giovani interessanti rischiamo e pronostichiamo Russia.

Birra consigliata per questo match

meantime-raspberry-wheat

Meantime Raspberry Wheat, fresca e beverina con sentori di lamponi può abbinarsi ad una paella valenciana ma anche con i tipici blini serviti con panna acida e caviale.

Croazia-Danimarca

croazia-danimarca

In questo match tra calcio e gastronomia le parti si invertono: se nel calcio i croati sono probabilmente la squadra con il più alto tasso di talento che partecipa a questo mondiale, mentre i danesi sono una squadra ruvida e pragmatica, i danesi sono stati i più talentuosi dell'ultimo decennio, capitanati da redzepi che gioca molto sul fisico, pur non mancandogli alcuni giocatori di talento, in cucina l’ordine si inverte. I danesi sono stati i più talentuosi dell’ultimo decennio, capitanati dal genio di René Redzepi dietro il quale è sorta una generazione di grande qualità, a dispetto di tradizioni poco significative e materie prime povere e poco conosciute, ma che sono stati valorizzate al massimo. La Croazia ha tradizioni più forti, incrocio tra cucina danubiana, istriana e dalmata, ricca in materia prime da carni e verdure delle zone interne, al pesce di cui è ricca la costa adriatica. A livello di grandi cuochi è stata però messa in ombra dall’affermazione della ristorazione slovena, ma alcuni nomi cominciano ad affermarsi a cominciare da Nicola Tadianovic e Danijel Dado Deki.

Il nostro pronostico

croazia

C’è grande equilibrio in questa sfida mettendo in campo la forza gastronomica e la forza calcistica, le due nazionali si equivalgono. Cosa scegliere fra il danese smørrebrød e la manestra croata? Ci sarà molto equilibrio, si andrà ai rigori e vincerà la Croazia.

Birra consigliata per questo match

meantime-london-stout

Meantime London Stout. I sentori tostati richiameranno il pane di segale degli Smorrebrod pulendo il palato dalla patina grassa di burro e salmone, allo stesso tempo è una birra adatta ad accompagnare piatti di carne tipici delle regioni interne della Croazia.

I commenti degli utenti