Tinto de verano: che cos’è e come farlo

6 luglio 2018

Stanchi dei soliti cocktail per l’estate? Lasciatevi ispirare dalla Spagna e date il via alla stagione del tinto de verano. Che cos’è? È una bevanda fresca e dissetante, per certi aspetti simile alla sangria. L’ingrediente base è infatti sempre il vino rosso. Non a caso tinto de verano, in italiano, significa vino rosso d’estate. Oggi è un drink molto popolare in Spagna (in particolare lungo le solari coste meridionali) ma anche al di fuori della penisola iberica.

shutterstock_240782707

Ha conquistato velocemente tantissime persone nel suo secolo di storia. Tutto infatti sembra sia iniziato a inizio ‘900. Il proprietario di un locale di Cordoba, Federico Vargas, ha iniziato a servire ai suoi clienti una bevanda rinfrescante a base di vino rosso nei pomeriggi e nelle serate estive. Inizialmente questo piacevole mix veniva chiamato Vargas, dal nome del suo creatore. il tinto de verano è meno alcolico e meno costoso della sangria Poi, visto il legame con una stagione particolare dell’anno, il nome è stato modificato in tinto de verano. Oggi è facile trovarlo nei menu dei ristoranti e dei bar, nelle feste private e nei festival d’estate, amato da tanti anche perché è meno alcolico e meno costoso della sangria. Ci sono infatti meno ingredienti, meno strumenti, tempi assenti di riposo e non bisogna neppure star lì a sbucciare e a tagliare la frutta. Per alcuni questa ricetta sarà una rivelazione. Si può acquistare il tinto de verano già pronto, preconfezionato in bottiglia, oppure si può preparare in casa. È una ricetta semplice e veloce. Siete pronti a dare un nuovo gusto alla vostra estate?

Come fare il tinto de verano

10970_tinto_verano

Volete provare questo drink comodamente a casa? Mescolate una parte di vino rosso (meglio se dal gusto delicato e fruttato) e una parte di gaseosa. Che ingrediente è la gaseosa? È una bevanda dal gusto delicato con freschi sentori di limone, effervescente, non alcolica e poco zuccherata. servite il vostro drink freddo, in un bicchiere dalla forma cilindrica con qualche cubetto di ghiaccio In Italia si può replicare facilmente diluendo la Sprite, la 7-Up o una semplice gassosa con dell’acqua frizzante. Servite il vostro drink freddo, in un bicchiere dalla forma cilindrica, tipo Tumbler, con qualche cubetto di ghiaccio e, se gradite, una fettina di limone come decorazione. Se volete dare un tocco più spinto al vostro drink è ammesso una spruzzata di rum. Alcuni preferiscono aggiungere un goccio di vermouth. La quantità di alcol dipende dal vostro gusto, dal momento della giornata, dal tipo di occasione, ecc. A voi la scelta! In più, come abbiamo visto, è una preparazione molto più veloce della classica sangria, che si può realizzare preparando tutto direttamente nel bicchiere senza sporcare brocche o pentolini.  Una variante del tinto de verano è il calimocho (o kalimotxo), originario dei Paesi Baschi. In questo caso, la gaseosa è sostituita dalla coca-cola e mescolata al vino rosso. Potete sorseggiare da solo per rinfrescarvi in una calda giornata d’estate, oppure potete proporlo al momento dell’aperitivo o della cena abbinandolo a una selezione di tapas spagnole o a un piatto di paella.

I commenti degli utenti