Gastromondiali di Agrodolce: semifinale tra Croazia-Inghilterra

10 luglio 2018

Siamo quasi arrivati al traguardo: l’ultimo passo prima di arrivare alla finalissima di domenica. È stato un mondiale ricco di sorprese, assenze ed eliminazioni eccellenti. E a questa semifinale si presentano 2 nazionali con una storia ricca dietro, ma che alla vigilia, anche per risultati non certamente esaltanti negli ultimi anni, erano considerate delle outsider. Chi prevarrà? L’anima slava, talentuosa, irrequieta e incostante o la solida, storica stratificazione culturale inglese, rappresentata al meglio dalle giovani generazioni?

Croazia – Inghilterra 

gastromondiali-croazia-e-inghilterra

Il match è tra la cucina concreta croata, sia di terra che di mare, con le sue radici che corrono dall’Adriatico al Danubio, un territorio piccolo con appena 3 milioni di abitanti con tante ricette tipiche, tradizionali, popolari dalla minestra all’agnello di Cres dal brodetto marino, alla carpa lacustre grigliata e in più una nuova generazione di cuochi che si sta imponendo all’attenzione e la cucina inglese, che noi consideriamo sempre banale, ma che ha piatti di solidità indiscutibile, dagli stufati all’agnello, dai pudding ai rubharb crumble, dal fish and chips ai club sandwich fino alla apple pie. E poi una ristorazione, a Londra soprattutto, di altissimo livello. E multietnica: qualsiasi cucina vogliate gustare, la trovate nella migliore versione possibile, all’estero. E da quando poi, più di un quarto di secolo fa, Marco Pierre White, divenne alfiere della nuova cucina britannica, i nomi e i talenti di livello si sono moltiplicati.

Il nostro pronostico 

shutterstock_324889427

La storia e la tradizione contano, sia nel calcio che in cucina. I croati puntano tanto sul talento, che però non è mai bastato da solo a portarli ai vertici, gli inglesi hanno dalla loro il blasone, che però ultimamente non li ha premiati. Ma nella nuova generazione, crediamo per ritornare ai fasti passati e se sicuramente non possiamo dire Kitchen going home, come in questi giorni si dice in terra albionica sul football, il pronostico per noi è uno: Inghilterra.

Birra consigliata per questo match 

meantime-london-pale-ale

London Pale Ale di Meantime. Birra fresca, luppolata e facilmente bevibile. Le note erbacee ma anche agrumate e di menta, la rendono perfetta per accompagnare un risotto al nero di seppia, tipico della costa croata così come il classico fish and chips britannico.

I commenti degli utenti