Milano: le migliori pizzerie con dehors e giardino

12 luglio 2018

La maggior parte degli abitanti di Milano in estate condivide un unico sogno: allontanarsi quanto più possibile dalla città. Eppure c’è anche chi sa apprezzare i paesaggi urbani finalmente svuotati dalla folla di pendolari e residenti, e chi invece non ha proprio nessuna opportunità per fuggire dalla metropoli: in entrambi i casi il momento migliore per godersi la città è senza dubbio la sera, quando le temperature si abbassano e può persino capitare che si alzi una piacevole brezza. E quale modo migliore di trascorrere una serata, se non cenando in compagnia? Meglio ancora se il tavolo è all’aperto e se nel piatto si trova una pizza appena sfornata. Vi facciamo scoprire le migliori pizzerie di Milano con dehors o giardino.

  1. lievitaI locali con dehors a Milano non sono moltissimi: ma una passeggiata fra i giardini privati e le villette nei dintorni di piazza Wagner può regalare diverse possibilità. Una di queste è Lievità, che ha aperto in via Ravizza 11 da appena un paio di anni e ha già conquistato diversi riconoscimenti per la sua pizza gourmet, dall’impasto leggero e sormontato da ingredienti di prima qualità. La carta, a cura del pizzaiolo Giorgio Caruso, comprende diverse versioni della margherita, con salsa o filetti di San Marzano, oppure con pomodorini del Piennolo e mozzarella di bufala; ma ci sono anche la cosacca con il cacioricotta, la verdeoro con i friggitelli, la melanzà con tartare di melanzane e scorze di limone candito, perfetta per le serate più calde.
  2. berbereAnche le pizze gourmet di Berberè da qualche settimana si possono gustare all’aperto: i tavolini hanno raggiunto il largo marciapiede di via Sebenico. In questo caso, a far da contorno alle acciughe di Cetara, alla mozzarella di bufala casertana, alla ‘nduja di Spilinga ci sono il rinnovato quartiere Isola e i grattacieli di Porta Nuova, ancora in costruzione.
  3. dry-milanoLa sede di Dry in via Solferino può ormai quasi essere considerata un classico della nuova ristorazione milanese: uno dei primi posti a Milano in cui siano mai state servite pizze gourmet, per di più abbinate a una carta di cocktail. Nel ristorante ai confini di Brera non ci sono tavoli all’aperto, anche se una grande vetrata dona l’impressione di uno spazio continuo con la strada; mentre la sede in via Vittorio Veneto 28 dispone di un vero e proprio dehors, in cui si servono focacce, pizze classiche da arricchire a piacimento e anche proposte dello chef, come la pizza con lardo e piselli o con ventricina e scalogno al sale.
  4. assajePer chi alle pizze gourmet preferisce le classiche napoletane, una scoperta degli ultimi mesi è Assaje, in piazzale Segrino. Antonio Tammaro propone in realtà un mix di pizze tradizionali, contemporanee (per esempio fiori di zucca, burrata di Andria e guanciale di Sauris, oppure crema e granella di pistacchi e mortadella) e gourmet, condite a crudo e possibilmente da condividere fra tutti i commensali. Il dehors, affacciato sulla piazza piuttosto trafficata, è protetto da una veranda – vale comunque la pena di affacciarsi all’interno per dare un’occhiata alla ricca colonna di dolci.
  5. pizziumAnche Pizzium, nella sede di via Procaccini 30, propone pizze napoletane servite in un dehors affacciato sul pavè. La pizzeria, nata da poco proprio a Milano, è in continua espansione: dopo tre aperture a Milano (anche in via Anfossi 1 e viale Tunisia 6) e due a Gallarate e Serravalle, ha già annunciato nuove sedi a Brescia e a Roma. D’altronde il menu gioca proprio con le regioni italiane: oltre a margherita, bufala e marinara si servono la pizza lombarda, con gorgonzola dolce e grana padano, la liguria, con pomodorini rossi e gialli e pesto di basilico preparato in casa, la lazio, con guanciale, uovo e pecorino.
  6. i-capatostaSe amate i tavoli con vista, non potete però lasciarvi sfuggire quelli dei Capatosta, sull’alzaia del Naviglio Grande, a pochi passi dal celebre pont de fer. Il locale è noto non solo per la posizione, ma anche per l’onesta pizza napoletana, preparata con pasta madre e con poche varianti rispetto alla tradizione: fra le più amate, il cornicione ripieno di ricotta e mozzarella di bufala.
  7. capoverdeUn dehors d’eccezione è invece quello di Capoverde, in via Leoncavallo 16: la pizzeria e ristorante si trova infatti all’interno di un vivaio. Forno a legna e tavoli condividono quindi lo spazio con felci, piante grasse, persino alberi. Da pochi mesi la gestione del ristorante e pizzeria è in mano a una cooperativa sociale, che punta su ingredienti bio e piccoli produttori: la pizza viene proposta in versione classica, leggermente croccante.
  8. amamiPer chi ama la pizza croccante ma anche i paesaggi urbani, una buona scelta è invece AmaMi (via Amerigo Vespucci 1). Il locale e il suo dehors si trovano infatti nella via pedonale che collega l’ottocentesca Porta Nuova, sorta lungo i bastioni spagnoli, alle architetture contemporanee di piazza Alvar Aalto: un punto d’incontro poco conosciuto, ma emblematico, fra la vecchia e la nuova Milano. E anche la pizza qui è decisamente particolare: senza alcun tipo di lievito, sottilissima, croccante, allungata in un caratteristico ovale.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti