Tutti i benefici dei frutti rossi e come sfruttarli

15 luglio 2018

Con l’arrivo della bella stagione arrivano anche frutti rossi, ottimi per la salute e per il palato. Fragole, ciliegie, lamponi, mirtilli, more e ribes hanno proprietà benefiche per l’organismo e possono essere considerati tra i più preziosi rimedi naturali a nostra disposizione proprio tra la primavera e l’estate. tra i più preziosi rimedi naturali a nostra disposizione in estate Infatti questi piccoli e golosi frutti contengono sali minerali e vitamine fondamentali per il nostro organismo e sono dei veri concentrati di salute grazie alle numerose proprietà benefiche che apportano. Dal punto di vista nutrizionale forniscono un basso apporto calorico (in media 40 kcal per 100 g di frutta), contengono pochi grassi e proteine e l’acqua è il principale costituente della polpa. Quasi tutti contengono vitamina A, B1 e B2, mentre tutti sono ricchi di vitamina C; contengono la giusta quantità di sali minerali, soprattutto calcio potassio e fosforo, indispensabili a regolare il funzionamento del nostro organismo. Presentano inoltre una notevole quantità di fibra, che ha una benefica azione di stimolo sull’intestino.

  1. succo di mirtilliLa caratteristica principale dei frutti rossi è il loro contenuto di antiossidanti, grazie ai quali svolgono un’azione – appunto – antiossidante, combattendo contro i radicali liberi e tutti gli ossidanti che si generano nel metabolismo cellulare; è infatti essenziale che tali molecole molto reattive siano neutralizzate rapidamente in quanto potenzialmente capaci di danneggiare le strutture biologiche. La loro azione quindi si esplica proteggendo le cellule dai danni che radicali e ossidanti potrebbero arrecare.
  2. lamponiContinuando ad analizzare le varie attività benefiche che i frutti rossi svolgono nel nostro organismo, hanno proprietà diuretiche e drenanti grazie la loro contenuto di potassio e sono molto dissetanti e rinfrescanti essendo ricchi di acqua.
  3. ribes rossoInfine aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo, hanno proprietà antinfiammatorie e antitumorali e migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni e la circolazione, evitando l’insorgenza di fastidiosi disturbi, come le gambe gonfie, che in estate tendono ad accentuarsi soprattutto nelle donne.

Come sfruttarli al meglio in cucina

Frullati

Per sfruttarne al meglio tutti questi benefici, i frutti rossi possono essere gustati come tali, semplicemente lavandoli bene. Possiamo infatti mangiarne una porzione (circa 200-300 g) come spuntino a metà mattina o metà pomeriggio o come piccolo extra alla fine del pasto. In alternativa possono essere inseriti in piatti salati, come nelle insalate estive per dare un tocco di acido e rinfrescante alla pietanza. Ma non solo: possiamo utilizzare i frutti rossi per preparare dei frullati rinfrescanti, ad esempio con l’aggiunta di latte vaccino o vegetale, o ancor più semplicemente aggiungendo del ghiaccio.

 

I commenti degli utenti