Insalate senza foglie: gli ingredienti perfetti

16 luglio 2018

Un’insalata sì, ma senza foglie: niente lattuga, indivia, valeriana, rucola, spinacini o songino. Eppure potrete dire di aver mangiato una vera e propria insalata e non per questo sentirvi in colpa per aver ceduto a un piatto in cui le foglie sono solo un lontano miraggio. In realtà, basta ripercorrere la provenienza etimologica del termine insalata per scoprire che ha davvero poco a che fare con la presenza di verdure crude in foglia: l'etimologia di insalata non ha nulla a che vedere con la verdura in foglie, ma con il condimento il binomio da cui deriva, ossia in salare, sottolinea piuttosto l’elemento del condimento a base di sale, olio e aceto, quale tratto distintivo di ogni insalata che si rispetti. Che poi la diffusione di stili di vita estremamente sani e di escamotage strategici per preparare ricette pratiche e veloci abbiano reso l’insalata il piatto evergreen per antonomasia, è ormai un dato di fatto più che assodato. Tuttavia, a voler cambiare prospettiva e immaginare l’insalata come un fantasioso mix di colori e ingredienti, conditi da dressing freschi e saporiti e arricchiti dalle consistenze croccanti di semi e frutta secca, si finirebbe per sperimentare gli abbinamenti più vari senza porre limiti alla propria creatività.

bowl

Gli ingredienti per comporre delle originali e deliziose insalate senza foglie sono pressoché quelli che siamo abituati a utilizzare nella cucina di tutti i giorni, con l’unica accortezza di abbinarli in modo equilibrato così da trasformare una semplice insalata in un vero e proprio piatto unico. Lasciatevi ispirare dalle numerose varietà di cereali, legumi, carne, pesce e frutta senza il timore di sperimentare abbinamenti stravaganti: partite da questo elenco di ingredienti, giocate con contrasti di sapori e consistenze e create la vostra personalissima insalata senza foglie.

  1. peperoni e zucchinePeperoni e zucchine. Pulite accuratamente le verdure, privatele dei semi e delle parti più fibrose e riducetele a julienne con l’aiuto di una mandolina o con l’apposito attrezzo. A questo punto, aggiungete gli aromi e i condimenti che più preferite: per esempio, potete preparare un’emulsione a base di succo di limone, olio, sale ed aceto ed aggiungere delle olive nere taggiasche. O ancora, unire delle foglie di menta fresca, un goccio di aceto balsamico o salsa di soia e completare con delle scaglie di mandorle.
  2. Step 1 insalata di calamari con patate e sedanoPatate. Il sapore neutro delle patate consente di utilizzarle come ingrediente base per un gran numero di insalate, sia fredde che calde, sia di pesce che di carne. Ottimo l’abbinamento con il pollo appena sbollentato e condito con yogurt magro, o arricchito con sedano e noci. Quanto al pesce, prediligete il salmone affumicato, ridotto a striscioline e condito con succo di arancia e chicchi di melograno.
  3. le_puntarelle_alla_romanaPuntarelle. Oltre alla classica insalata di puntarelle con acciughe, aglio, olio, aceto e sale, non mancano alternative altrettanto prelibate e diverse dal solito. Provate, per esempio a condirle con olive nere, senape e della cipolla rossa tagliata finemente. Per un piatto completo, ottimo è l’abbinamento tra puntarelle e legumi – in particolar modo fagioli cannellini o borlotti – a cui potrete aggiungere delle fettine sottili di mela.
  4. asparagiAsparagi. Unite gli asparagi leggermente sbollentati a pomodorini, erba cipollina, mozzarella e completate con dei croccanti crostoni di pane: otterrete un’insalata colorata, saporita ed estremamente salutare. Per un’alternativa più ricca e sostanziosa, sostituite la mozzarella con delle scaglie di parmigiano e aggiungete dell’uovo sodo tagliato a fettine.
  5. Flan di carciofi step (1)Carciofi. Da crudo il carciofo esprime il massimo delle sue note amarognole, preparatelo quindi in insalata aggiungendo del succo di limone, scaglie di grana, pomodorini e completate con qualche cucchiaino di succo d’arancia. In alternativa, potete preparare un’insalata di carciofi crudi, pollo grigliato e aromatizzare con del prezzemolo fresco.
  6. FinocchioFinocchi. Protagonisti indiscussi di crudités e pinzimoni, i finocchi si sposano perfettamente con ingredienti dal sapore dolce e delicato. Lo sposalizio con la frutta è sicuramente il più riuscito: osate con abbinamenti a base di arance e olive, mele e camembert o pere, noci e aceto balsamico.
  7. Millefoglie alle fragole (5)Fragole. Da gustare come contorno fresco e leggero, l’insalata di fragole saprà come sorprendervi. Unite dadini di mozzarella o scaglie di parmigiano, condite con aceto balsamico e completate con pinoli o mandorle tostate. In alternativa, potete scegliere un formaggio cremoso e arricchire la vostra insalata con foglie di menta fresca e delle zucchine tagliate alla julienne.
  8. anguriaAnguria. La dolcezza dell’anguria richiede abbinamenti con ingredienti dal sapore particolarmente sapido e consistente. Sì a insalate a base di anguria, pomodorini, menta, cipolla di Tropea ed aceto balsamico. Oppure con avocado, lime e pepe rosa. Ma lo sposalizio più riuscito rimane senz’altro quello dell’anguria grigliata con feta e menta.
  9. burro di avocadoAvocado. Pesce, carne e uova sono le categorie di ingredienti che meglio di altre riescono ad esaltare il gusto e la cremosità dell’avocado. Provate a realizzare un’insalata con pollo grigliato tagliato a striscioline, polpa di avocado, yogurt e crostini di pane caldo. O ancora, aggiungete delle uova sode o strapazzate, della cipolla e completate con dei semi di zucca e di girasole. Per concludere, non perdetevi le gustose variante a base di pesce con gamberetti appena sbollentati e lime.
  10. mangoMango. Insalate esotiche e colorate da iniziare a divorare con lo sguardo: il mango con il suo profumo e le sue accese sfumature si sposa particolarmente bene con ingredienti, quali gamberetti, frutta secca e formaggi. Provatelo in insalata insieme a qualche cucchiaio di delicata e cremosa stracciatella, fettine sottili di ravanelli e gherigli di noci.

I commenti degli utenti