Parma: torna la Notte dei Maestri del Lievito Madre

21 luglio 2018

I più grandi maestri del lievito madre si potranno trovare a Parma il 23 luglio prossimo. Torna per la 4° edizione l’appuntamento della città dei Farnese dedicato alla degustazione di prodotti lievitati e artigianali, che anche quest’anno, si terrà sotto i portici del grano di piazza Garibaldi.dalle 20 si potrà accedere alla degustazione libera con oltre 60 tipi di lievitati rigorosamente artigianali  Dalle 20 si potrà accedere alla degustazione libera, con oltre 60 tipi di lievitati rigorosamente artigianali. A precedere gli assaggi, un incontro con Carla Icardi, direttore Progetti Food di MN Italia, in cui si spiegherà l’importanza della selezione di materie prime di qualità nella realizzazione dei prodotti in degustazione e l’uso di un lievito vivo che rende il prodotto finito sempre diverso, a seconda delle condizioni atmosferiche, con sfumature e imperfezioni che lo rendono davvero artigianale. Ci sarà anche un ospite d’eccezione, che durante la manifestazione verrà premiato con il titolo di Maestro dei maestri del lievito madre: Iginio Massari.

notte-dei-maestri-del-lievito-madre

Il filo rosso con le precedenti edizioni della manifestazione, nata dall’idea di Claudio Gatti della pasticceria Tabiano di Tabiano Terme, è la destagionalizzazione dei prodotti lievitati, troppo spesso legati al periodo invernale e delle feste, per portarli perfino sotto l’ombrellone. A sposare questa idea presentando i propri prodotti ci saranno Marco Avidano, della Pasticceria Avidano a Chieri (TO), Mario Bacilieri della Pasticceria Bacilieri a Marchirolo (VA), Luigi Biasetto della Pasticceria Biasetto a Selvazzano Dentro (PD), Maurizio Bonanomi della Pasticceria Merlo a Pioltello (MI), Renato Bosco di Saporè di San Martino Buon Albergo (VR), Roberto Cantolacqua Ripani della Pasticceria Mimosa di Tolentino (MC), Emanuele e Giancarlo Comi della Pasticceria Comi a Missaglia (LC), Salvatore De Riso il filo rosso con le precedenti edizioni della manifestazione è la destagionalizzazione dei prodotti lievitati di Sal De Riso a Tramonti (SA), Denis Dianin di D&G Patisserie di Selvazzano Dentro (PD), Gino Fabbri di Gino Fabbri Pasticcere a Bologna, Francesco Favorito, specialista del Gluten free, Salvatore Gabbiano della Pasticceria Gabbiano di Pompei (NA), Fabrizio Galla di Fabrizio Galla a San Sebastiano Da Po (TO), Claudio Gatti di Pasticceria Tabiano a Tabiano Terme (PR), Stefano Gattidi Il Fornaio a Viareggio (LU), Emanuele Lenti – Pregiata Forneria Lenti a Grottaglie (TA), Daniele Lorenzetti della Pasticceria Lorenzetti a San Giovanni Lupatoto (VR), Grazia Mazzali della Pasticceria Mazzali a Governolo (MN), Mauro Morandin della Pasticceria Mauro Morandin a Saint-Vincent (AO), Alfonso Pepe di Pasticceria Pepe a Sant’Egidio del Monte Albino (SA), Paolo Sacchetti de Il Nuovo Mondo a Prato, Vincenzo Santoro di Pasticceria Martesana di Milano, Anna Sartori di Pasticceria Sartori a Erba (CO), Attilio Servi della Pasticceria Attilio a Pomezia (RM), Valter Tagliazucchi di Il Giamberlano a Pavullo Nel Frignano (MO), Vincenzo Tiri di Tiri 1957 di Acerenza (PZ), Andrea Tortora di AT/ Patissier San Cassiano in Badia (BZ), Carmen Vecchione di DolciArte di Avellino, Achille Zoia de La boutique del Dolce a Cologno Monzese (MI).

I commenti degli utenti