A Torino la prima Restaurant Week durante il Salone

12 settembre 2018

Sarete a Torino durante Terra Madre Salone del Gusto e non volete perdervi l’occasione di assaggiare la vera cucina sabauda? Vi trovate nel posto e nel momento (temporale) giusto: dal 17 al 24 settembre, in concomitanza con il Salone, all'iniziativa aderisce ogni genere di locale, dalla piola al ristorante trendy appunto (che si tiene dal 20 al 24 settembre), potrete mordere e sorseggiare il gusto di Torino, durante la prima edizione della Torino Restaurant Week. Per 7 giorni ben 39 ristoranti sotto la Mole proporranno, al prezzo fisso di 30 euro, un intero menu con piatti tipici del territorio: dall’antipasto misto alla piemontese, all’agnolotto gobbo torinese al sugo di brasato arrosto, al dessert (non perdetevi il bunet, dolce al cucchiaio a base di amaretti secchi, liquore e cacao). Il tutto accompagnato da un calice di una delle tre DOC Canavese, Freisa di Chieri o Collina torinese. All’iniziativa aderisce ogni genere di locale, dalla piola (osteria) al ristorantino trendy.

agnolotti

I vini dello speciale menu Torino Restaurant Week fanno parte della selezione dei vini Torino DOC, curata dalla Camera di Commercio di Torino, per valorizzare la ricca produzione vitivinicola locale. All’interno di Torino DOC compaiono tutte le 7 Denominazioni di origine: i vini per la restaurant week fanno parte della selezione torino doc, curata dalla camera di commercio oltre alla DOCG Erbaluce di Caluso, le 6 DOC Carema, Canavese, Freisa di Chieri, Collina Torinese, Pinerolese e Valsusa. Produzioni tutte locali, caratterizzate da grande qualità e da una forte identità territoriale. Non solo produzioni canoniche, ma anche delle vere e proprie chicche, come il Freisa di Chieri DOC Vigna Villa della Regina prodotto appunto a Villa della Regina, a due passi dal centro di Torino. Qui già nel Seicento il principe Maurizio di Savoia e sua moglie Ludovica avevano ideato e voluto un vigneto, accanto agli alberi da frutto, e qui dopo molti lavori di recupero e studio, vengono prodotte dall’azienda Balbiano circa 4000 bottiglie all’anno.

vino

Se siete appassionati di vini, tappa obbligata ai Musei Reali che ospitano per l’occasione l’Enoteca del Salone presso gli spazi della Corte d’Onore di Palazzo Reale. Più di 600 le etichette dei produttori del Progetto Vino tra rossi, bianchi, bolle e dolci selezionati tra il meglio della produzione vitivinicola italiana, senza dimenticare le oltre 200 etichette Chiocciole Slow Wine e più di 100 della selezione Triple A – Agricoltori, Artigiani, Artisti.

palazzo reale a torino

Approfittate anche del fatto che uno dei focus del Salone sarà a Palazzo Reale (nella corte interna), e visitate le Cucine Reali, nei sotterranei del Palazzo: sarà come intrufolarsi  tra i fornelli un attimo prima dell’arrivo degli chef di corte, pronti ad armeggiare con luccicanti pentole e forme per budini da favola, fra ambienti, arredi e utensili originali (solo i pezzi in rame sono circa 2000). Aperta anche in Biblioteca Reale la mostra La cucina di buon gusto: un viaggio intorno al cibo per mostrare l’arte della buona tavola a corte attraverso l’esposizione di preziosi e rari ricettari dal Seicento all’Ottocento, ma anche porcellane, argenti, manoscritti, disegni.

I commenti degli utenti