Ricette del cinema: Il Sapore del Successo

15 settembre 2018

Ne Il Sapore del Successo (2015) lo chef Adam Jones è una vera e propria rockstar dei fornelli. Nonostante viva la vita che ogni cuoco da sempre sogna – ricca di successo, donne e uno stupendo ristorante a Parigi premiato con due stelle Michelin – a causa del suo brutto carattere, di un mix di droghe e scelte sbagliate, si ritrova a perdere tutto con una velocità inaspettata. uno chef stellato torna alla ribalta dopo aver perso tutto Per espiare le sue colpe e allontanarsi da questo passato burrascoso, decide di mettere da parte il suo talento e sparire nascosto tra le vie di  New Orleans. Dopo 3 anni passati nell’ombra, quando ormai nessuno pensava più si potesse fare vivo di nuovo, si presenta senza preavviso davanti al ristorante londinese di un suo vecchio amico, Tony. Determinato a risalire la china e tornare alla ribalta, ha come obiettivo la terza stella. Inizialmente titubante l’amico si fa coinvolgere nell’impresa e, insieme, mettono su la migliore brigata di cucina della City. Nel frattempo, oltre al rinnovato ardore verso la cucina, Adam dovrà combattere i suoi vecchi demoni e sconfiggere le brutte abitudini che lo avevano trascinato alla deriva. Ad aiutarlo sarà anche il senso di rivalsa e il perenne antagonismo covato verso Reece, un suo acerrimo avversario che era riuscito ad ottenere la terza stella Michelin mentre lui era via.

Curiosità

il-sapore-del-successo-2

I grandi chef ispirano Hollywood. L’attore Bradley Cooper si è ispirato, nella costruzione del suo personaggio, ad alcuni dei più rinomati chef mondiali come Marco Pierre White, Marcus Wareing e Clare Smyth. Di Gordon Ramsay, famoso cuoco scozzese e protagonista di vari programmi televisivi come Hell’s Kitchen, Cucine da incubo, ha cercato di emulare le gesta e i caratteristici vaniloqui.

Ricetta

insalata-con-spinacini-e-speck-725x545

Per fare l’insalata tiepida di spinacini e speck prendete due fette di pane pugliese – o un impasto morbido in una crosta croccante lievemente infarinata – e tagliatele a cubetti regolari. un'insalata tiepida adatta anche alla stagione invernale Insaporitele mettendole in una ciotola con rosmarino tritato, pepe nero, peperoncino e gli aromi che preferite. Aggiungete olio extravergine di oliva e adagiate il pane su una teglia: il consiglio è di mettere uno strato di carta forno sotto per evitare che si attacchi o si bruci. Lasciatelo tostare per 5 minuti a 200 °C. Lavate 300 g di spinacini freschi e asciugateli tamponando delicatamente le foglie. Tagliate lo speck a listarelle fini e rosolatelo in padella antiaderente con un cucchiaio di olio. Scegliete un bel piatto o una ciotola, mettete come base gli spinaci, lo speck caldo, dei semi di zucca, i cubetti di pane e scaglie di parmigiano. Condite il tutto con glassa di aceto balsamico.

I commenti degli utenti