L’Oktoberfest di Genova ritorna a fine settembre

18 settembre 2018

Musica, spettacoli, sfilate tradizionali e speciali iniziative per adulti, bambini e per gli amici a quattro zampe, per festeggiare insieme il decimo anniversario, nel segno della solidarietà e della ripartenza della città. l'unico oktoberfest ufficialmente riconosciuto al di fuori della germania A Genova, fino a domenica 23 sttembre in piazza della Vittoria si festeggia l’Oktoberfest della città, unica versione ufficialmente riconosciuta dalle autorità tedesche fuori dai confini della Germania. Organizzato dalla Birreria Hofbräuhaus di Alessio Balbi in collaborazione con il Civ di Piazza della Vittoria e Ascom, ha visto la sua prima edizione nel 2009, a quattro anni dall’apertura del locale. “L’idea di portare l’Oktoberfest a Genova nasce da una grande passione per cultura e la convivialità bavarese – spiega Alessio Balbi – avevo il sogno di portare un angolo di Monaco nella mia città: dopo tutti questi anni la manifestazione è diventata un appuntamento fisso per i cittadini genovesi e non solo“.

genova-oktoberfest

Le certezze della festa, in questi anni, non sono cambiate: ci sono gli ottimi piatti della tradizione bavarese, la birra ufficiale dell’Oktoberfest, un calendario ricco di iniziative e gli immancabili boccali al cielo a suon di ein prosit. birra e cibo bavarese restano i grandi protagonisti Birra e cibo bavarese restano i grandi protagonisti, soprattutto nel tendone principale, interamente dedicato ai cibi e alle bevande. Qui è possibile assaggiare i piatti tipici, dai salumi agli gnocchetti bianchi speck e rucola, il bratwurst con patate fritte, l’immancabile stinco di maiale, il pollo arrosto, le costine, i bretzel, il prosciutto bavarese, i crauti, la sachertorte e lo strudel. All’interno del tendone principale verrà allestita come ogni anno un’area vip, dove, in collaborazione con alcuni ristoratori d’eccellenza del territorio, verrà proposta una entrée finger food. La birra proposta durante la festa sarà, come ormai consuetudine, l’Hofbräu, rigorosamente brassata dalla birreria monacense Hofbräu di proprietà dello Stato di Baviera, disponibile anche nella versione analcolica e per celiaci.

cameriera all'oktoberfest

Novità, però, per le dieci candeline, sono le Olimpiadi dell’Oktoberfest: ogni lunedì, martedì e mercoledì, dalle 18.30 alle 20.30, i visitatori presenti si affronteranno in simpatiche sfide aperte a tutti ai giochi più bizzarri e disparati, dal sollevamento del boccale al tiro al cappello, fino al bacio al brezel, una versione rivisitata del gioco della mela appesa dedicata alle coppie. Altra novità importante di quest’anno sono le convenzioni con alcuni dei musei e poli culturali e turistici più importanti della città, come l’Acquario di Genova, La Lanterna, Palazzo Reale e Palazzo Spinola: mostrando lo scontrino dell’Oktoberfest all’ingresso di questi musei, infatti, si potrà accedere a prezzi ridotti.

oktoberfest-genova

Come segno di vicinanza alla città per il crollo del ponte Morandi, un’iniziativa di beneficenza: agli stand dell’Oktoberfest, si possono acquistare infatti acquistare alcune t-shirt, il cui ricavato verrà devoluto per le situazioni di emergenza che il crollo del ponte ha provocato alla città. Un’altra iniziativa, invece, resa possibile in collaborazione con l’associazione Gigi Ghirotti e il Rotary Club Genova Centro Storico, devolverà il ricavato dello stand del caffè all’acquisto di alcuni materassini per il trasporto dei pazienti in ospedale, necessari negli hospice di Albaro e Bolzaneto.

oktoberfest-genova-3

Quindi la grande festa: dalle sfilate in abiti tradizionali, con orchestre e musica agli eventi dedicati allo sport, alla didattica e all’intrattenimento. Ci sono anche i concerti della Oktoberband, rassegna di musica live nel palco esterno che ospita il meglio del blues e rock ‘n’ roll locale. Uno spazio a parte è dedicato agli amici a quattro zampe, con laboratori di agility, riporto e pet therapy. Lo stand gastronomico apre alle 18 e chiude alle 2 dal lunedì al venerdì, mentre il sabato e la domenica è possibile anche pranzare con l’apertura anticipata alle 12, sempre fino alle 2.

I commenti degli utenti