Colazione: gli italiani la vogliono sana e la fanno a casa

26 settembre 2018

Nell’era dello sbarco di Starbucks a Milano, gli italiani riscoprono il piacere della colazione sana, fatta a casa, prendendosi il tempo necessario per fare il pasto più importante della giornata. Secondo un’indagine svolta da Cortilia, leader nella vendita e distribuzione online di prodotti alimentari freschi a filiera corta, sempre più persone preferiscono latte, yogurt o frutta fresca consumata a casa al posto di cappuccino e cornetto al bar. Una prima colazione abbondante ed equilibrata è il primo passo per stare in forma. Il giusto mix di alimenti accelera il metabolismo, attenua lo stress e aiuta a iniziare la giornata con la giusta energia, soprattutto in un periodo delicato come quello del rientro a scuola e al lavoro dopo la pausa estiva.

  1. colazioneIl rito della colazione. C’è chi ha fatto della colazione una vera e propria forma d’arte, come Petunia Ollister che, cascasse il mondo, fuori o dentro casa, si prende il tempo di scegliere il posto giusto e gli alimenti giusti per iniziare la giornata con il piede giusto. Questo pasto è ormai un rito per molti: pochissime persone (6%) la saltano, mentre il 53% dichiara che, nonostante la fretta del mattino, le dedica almeno 5-10 minuti. Per il 42% degli intervistati la colazione è sacrosanta, tanto da organizzarsi per prepararla e mangiarla con calma. Durante il weekend, liberi dal giogo della sveglia, la colazione si allunga e cambia: il 53% degli italiani si concede qualche variazione sul tema, con il lusso di poterla consumare con tutta la famiglia. C’è anche chi (28%) opta per un brunch in tarda mattinata.
  2. yogurt e fruttaCosa si mangia a colazione. Nel menu della colazione italiana non manca il latte vaccino o vegetale (37%), lo yogurt (35%), la frutta (31%) e una buona fetta di pane tostato (24%). I cereali fanno ancora fatica a imporsi e solo il 7% non riesce a farne a meno. Si registra anche un aumento dei consumi dei cosiddetti superfood: semi di lino (29%), il germe di grano (15%) e i semi di chia (30%) hanno iniziato a fare capolino sulle tavole italiane.
  3. english breakfastLa colazione delle vacanze. Secondo i risultati dell’indagine un altro fattore che condiziona il menu del mattino è la connessione con l’infanzia, innescata dai profumi. Questa tendenza è maggiormente ascoltata durante le vacanze, dove si possono sperimentare diversi modi di fare colazione. Il 22% degli italiani ama il profumo del pane tostato con la marmellata, meglio se fatta in casa, accompagnato da caffè o tè fumante. Il 26% vorrebbe ogni giorno una fetta di torta casalinga o i biscotti da inzuppare nel latte. Il 25% predilige lo yogurt accompagnato da muesli, frutta secca e una fresca spremuta di arancia. Infine il 21% più sperimentatore e cosmopolita si sveglia al mattino col pensiero di una colazione salata, con formaggio spalmabile, salmone, avocado, uova e bacon.
  4. colazione bambiniLa colazione dei piccoli. Per far fronte a un diverso fabbisogno di energia per chi ritorna al lavoro o a studiare, non bisogna mai far mancare del pane integrale con la marmellata (43%), ancora meglio se fatto in casa, accompagnato da frutta fresca e yogurt (42%). Latte e cereali piacciono tanto ai bimbi (35%) e possono essere arricchiti di frutta secca e fresca per avere una colazione ancora più completa. Per gli amanti del salato la colazione ideale inizia con una fetta di pane integrale con il formaggio spalmabile, accompagnato magari da un succo di frutta (13%).

I commenti degli utenti