I giovani e la tradizione: Pier Daniele Seu

8 ottobre 2018

Pier Daniele Seu è bravo, tanto bravo. Ha anche una storia di rivincita e passione molto importante alle spalle, un’ostinata determinazione che lo ha reso uno dei nomi della pizza tonda più importanti d’Italia, a Roma, che non è un fattore da poco. Di tutto questo però ne hanno già parlato tutti. Vogliamo raccontarvi quanto nella vita di un pizza chef sia importante avere, fino a sposarla (ieri 7 ottobre, ndr), una donna esplosiva e discreta allo stesso tempo: Valeria Zuppardo. Una coppia solare, per qualcuno due personalità molto diverse, in realtà due anime molto simili.

seu

C’è una cosa che ci ha sempre colpito di Pier Daniele Seu: l’incredibile equilibrio tra umiltà e ambizione. Lui chiede, ascolta, prova, sbaglia, ricomincia e poi sa esattamente dove andrà a parare, senza mai arrendersi. In maniera irriducibilmente curiosa e tenace. Questo lo ha reso artefice del percorso che lo vede ai vertici di un settore che sembrava fermo a metà tra le teglie romane e le tonde napoletane, rilanciando di fatto un mestiere e un prodotto che meritavano importanza anche lontano dai luoghi comuni.

seu

Ma c’è di più, perché se è vero che il suo percorso nasce grazie all’istinto e alla passione, è altrettanto vero che cresce e si evolve dando ragione a quel detto secondo il quale “dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna”. Lei lo segue, in tutto, ed è la prima persona cui lui fa riferimento, in tutto. Valeria ci mette l’entusiasmo, l’eleganza, la fiducia e quel femminile senso pratico che lo completano. Si sono capiti quei due e sanno entrambi benissimo quello che vogliono; insieme.

seu

A marzo è nato Seu Pizza Illuminati (via Angelo Bargoni, 10), un progetto comune che oggi rappresenta un punto di riferimento non solo per i romani, ma per tutti gli appassionati di pizza, impasti e fritti. Dalla selezione di pane e olio alla frittatina di pasta e alla parmigiana di melanzane, dalla Maggica alla Super Santos, fino alla pizza dolce: un menu che fortifica e amplifica le esperienze di Pier Daniele con Gabriele Bonci (testimone di nozze) e Stefano Callegari, per dirne due a caso, la sua voglia continua di evoluzione che passa anche attraverso gli errori che sa riconoscere, ideando pizze che sono veri e propri punto d’incontro tra cucina e forno a legna. Impasti morbidi, elastici e leggeri, che fanno da base a dei topping ricercati e composti di materie prime sempre più attentamente selezionate.

seu

Il banco, la cucina, i marmi bianchi e la fluorescenza del neon. Le panature incredibili e gli occhi che gli si illuminano quando tagliata una pizza scopre, come fosse la prima volta, un’alveolatura perfetta nel cornicione. Per Pier Daniele la pizza è un atto d’amore continuo.

seu

Una squadra di ragazzi in gamba, le idee chiare e in continua evoluzione, i sogni di un Agriturismo in Sardegna o di un locale negli States, di fatto, quello che vince è il progetto. La pazienza e l’entusiasmo. Le stesse cose che ieri hanno unito due persone che hanno avuto la fortuna d’incontrarsi e la capacità di comprendersi. Tra i tanti che ognuno di loro custodisce, per questo siamo certi che Valeria sia uno dei segreti fondamentali di Pier Daniele Seu (e viceversa). Oggi gli auguri per loro sono d’obbligo, ma il successo di ogni domani è meritato.

I commenti degli utenti