Ritirate uova per possibile presenza di salmonella

31 ottobre 2018

Il ministero della Salute ha diramato una serie di avvisi per il ritiro immediato di alcune serie di lotti di uova fresche commercializzate nelle catene italiane, a causa della possibile presenza di salmonella. Il richiamo, che interessa uova fresche da allevamento in batteria, riguarda in particolare due marchi diversi, prodotti però dalla stessa azienda agricola, la Avicola Sagittario di Galante & C., così come lo stesso stabilimento di produzione, quello di Bugnara, in provincia dell’Aquila. Nel primo avviso il richiamo riguarda i lotti numero 08111, 1211, 1511 e 1911 del prodotto a marchio Galantuomo, venduto in confezioni da sei uova o sfuse in tris da 30 uova e 20 uova, con scadenza al 08/11/18, 12/11/18, 15/11/18 e 19/11/2018.

uova

Il secondo avviso di richiamo riguarda i lotti numero 151118/3, 171118/3 e 191118/3 del prodotto a marchio Avicola Sagittario venduto sfuso in tris da 30 uova ciascuno e con scadenze fissate al 15/11/18, 17/11/18 e 19/11/18. Infine, il terzo avviso di richiamo riguarda i lotti di uova numero 081118/3, 111118/3 e 131118/3, venduti sempre a marchio Avicola Sagittario, sfuse in tris da 30 uova e con scadenze fissate al 08/11/18, 11/11/18 e 13/11/18. Il ministero avverte quindi i consumatori di non consumare le uova e di riportare le confezioni ai punti vendita d’acquisto per il rimborso.  La salmonella è causa delle più frequenti tossinfezioni alimentari e la contaminazione avviene soprattutto tramite gli animali o i loro derivati, come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati.

I commenti degli utenti