Il 1 dicembre a Roma è il giorno di Sparkle

30 novembre 2018

L’evento con le bollicine dedicato ai vini spumanti made in Italy spegne l’undicesima candelina: a Roma l’appuntamento è sabato 1 dicembre con Sparkle Day, che quest’anno potrà contare sulla presenza di 60 aziende provenienti da tutta Italia.60 aziende italiane per celebrare i vini spumanti a roma  Organizzata dalla rivista Cucina&Vini, all’Hotel Westin Excelsior di via Vittorio Veneto, Sparkle offre la possibilità di degustare e assaggiare i migliori spumanti prodotti da Nord a Sud in tutto lo Stivale, abbinandoli ad alcune proposte gastronomiche che vanno dalla pasta fresca al fritto, fino al pokè. Ed è l’occasione per la presentazione della 17esima Guida Sparkle 2019, con la premiazione delle migliori etichette di settore, che saranno insignite con le 5 sfere.

sparkle_bottiglia

La guida dei vini spumanti – spiega Francesco D’Agostino, direttore responsabile di Cucina & Vini e curatore della Guida – è ormai diventato un vero e proprio vademecum per avvicinarsi ad un mondo sempre più articolato e soprattutto che propone vini di fascia altissima e altri molto semplice. Evidentemente i territori a maggior vocazione spumantistica si confermano Franciacorta, Trento, Alta Langa, Prosecco Superiore di Conegliano Valdobbiadene, Alto Adige, Oltrepò Pavese e Roero Arneis, a cui si aggiungono realtà che ormai da diversi anni garantiscono etichette top level. In totale, settanta campioni che non temono il confronto con i migliori spumanti del mondo”.

sparkle

Quello degli spumanti è un comparto italiano molto in salute, che cresce di anno in anno. “Nei primi sei mesi di quest’anno – spiega ancora D’Agostino – è stato esportato per 651 milioni di euro, segnando una crescita vicina al 14 per cento rispetto al primo semestre del 2017“. Secondo le previsioni, la soglia che si raggiungerà supererà di gran lunga il miliardo e trecento milioni dello scorso anno. Proprio in virtù di questi dati, alcune zone d’Italia stanno dando vita a una produzione spumantistica del tutto nuova, come lo Spumante Garda Doc, gli Spumanti d’Abruzzo Dop e Novebolle Romagna Doc Spumante, che si ispirano al modello del Prosecco.

I commenti degli utenti