Ma che differenza c’è tra Pie e Cake?

6 dicembre 2018

Quando si tratta di spaccare il capello in quattro c’è poco da fare: noi italiani siamo maestri, in particolar modo se ci si addentra nell’ambito della gastronomia. Esiste però una differenziazione che noi italiani spesso non cogliamo o che comunque non riconosciamo, cosa distingue una pie da una cake? ma che nel mondo e nella cultura anglosassone è quasi religiosa – soprattutto nel periodo invernale, tra Christmas e Thanksgiving e feste varie. Per noi la torta è la torta. Può esserci poi la crostata, la torta guarnita con svariati ingredienti, la torta salata: questo non cambia che si dice torta e si ha un’immagine di un impasto o di un dolce più o meno generale, con alcuni punti fissi. In inglese, invece, per indicare le torte esistono i due termini cake e pie.

Qual è la differenza?

california-bakery

È difficile dare una risposta univoca. Dopo svariate consultazioni, ricerche, immagini di torte su Google che hanno portato acquolina in bocca, conseguente voglia di dolce e spuntino, ci sentiamo nel giusto a dare la seguente spiegazione. La principale differenza tra cake e pie è data dal contenuto e dagli ingredienti con cui sono fatte. Per intenderci, quando un anglofono parla di cake, sta parlando di torte che ricordano quelle del Boss delle torte, mentre se si parla di pie ci si riferisce alle torte di Nonna Papera – per prendere due degli esempi più celebri di creatori di meraviglie dolciarie del mondo contemporaneo.

Cake

cake

Cake sono le torte nuziali, le torte di compleanno, quelle di pasticceria. Tutto ciò che include panna, frosting, creme e decorazioni: sono le torte più complesse, come la Sacher. Possono essere solo dolci, d’altra parte gli ingredienti principali sono latte, burro, farina. Le cake solitamente sono a base di pan di Spagna o comunque un impasto morbido e cedevole. Una celebre cake statunitense è la Red Velvet Cake. Una torta a più strati bianchi e rossi, a base di yogurt e colorante alimentare, semplice da fare ma d’impatto visivo sicuro.

Pie

pies

Pie è invece un prodotto più casereccio: le crostate sono pie, ma anche le torte semplici con la frutta o con un ripieno – marmellata, crema pasticcera o crema di nocciole. Pie possono essere torte dolci e salate – quelle belle torte ripiene di verdure, salsiccia, formaggi ma anche prosciutto o gli avanzi o le patate, che aggiustano spesso cene e pranzi dopo le grandi abbuffate. Una tra le più celebri pie della storia statunitense è la pumpkin pie, la crostata di zucca che si mangia tradizionalmente durante Thanksgiving, il giorno del Ringraziamento. Complice il periodo dell’anno poco distante da Halloween, il quarto giovedì di novembre, la zucca è uno dei prodotti di stagione più facilmente reperibili e più versatili, ideale per una crostata grazie al suo gusto dolciastro.

 

I commenti degli utenti