Scaldatevi con la grappa trentina alla Notte degli Alambicchi Accesi

6 dicembre 2018

Il prossimo weekend è il momento di andare alla scoperta della Valle dei Laghi e della grappa trentina con la Notte degli Alambicchi Accesi. Dal 7 al 9 dicembre, poco lontano da Trento, il piccolo borgo di Santa Massenza torna ad animarsi: le vie di santa massenza si illuminano al fuoco degli alambicchi le vie e le cantine si vestono a festa. Il paese vanta una tradizione centenaria nell’arte distillatoria, come testimonia la presenza ancora oggi di 5 distillerie conosciute per la qualità dei loro prodotti. Ogni anno, in occasione del Ponte dell’Immacolata e dei tradizionali mercati di Natale, il piccolo borgo si trasforma in una grande macchina del tempo. Durante quei giorni si possono seguire le tradizionali fasi di lavorazione della grappa al tepore degli alambicchi in rame. Si ascoltano storie e leggende del posto, si raccontano episodi e curiosità della dura vita dei distillatori. Un salto nel passato ricco di suggestioni per conoscere il presente di una solida realtà imprenditoriale.

La grappa trentina è un bene da tutelare

grappa-trentina

La grappa, infatti, oggi non è solo storia e tradizione ma anche un business con oltre 1200 operatori, più di 120 tipi di grappe prodotte e 75 alambicchi attivi sul territorio. Negli anni Sessanta è nato l’Istituto di tutela della Grappa del Trentino. La felice intuizione di 5 distillatori: Bertagnolli, Pisoni, Sebastiani, Segnana e Bassetti, che settant’anni fa compresero l’importanza di un’autodisciplina e soprattutto di controlli rigorosi per una grappa di qualità. Oggi i soci dell’Istituto sono 20, e 26 distillatori a tutti gli effetti, e rappresentano la quasi totalità della produzione trentina. I soci vigilano sulla qualità del prodotto e solo chi ha superato una serie di controlli stabiliti può fregiarsi del sigillo con il Tridente. Il marchio certifica infatti l’utilizzo di sole vinacce trentine, cioè dell’insieme delle bucce e dei vinaccioli che rimangono dopo la spremitura dell’uva destinata alla produzione di vino. Il termine grappa, dal 1989, è riservato unicamente all’acquavite di vinaccia prodotta in Italia.

LA NOTTE DEGLI ALAMBICCHI ACCESI

alambicchi-accessi-2

La manifestazione è nata con l’idea di raccontare l’arte della distillazione nel corso dei secoli. Un percorso tra le vie e le cantine del paese rischiarate dal fuoco che alimenta gli alambicchi. I partecipanti, utilizzando il proprio smartphone, conoscono più da vicino il mondo della grappa tra racconti, performance video, dimostrazioni dal vivo, brindisi in cantina e canti tradizionali.

IL PROGRAMMA DEL WEEKEND

alambicchi-accesi

Cinque gli spettacoli in programma nel fine settimana. Il 7 e l’8 dicembre lo spettacolo si terrà alle 17 e alle 21, mentre domenica 9 dicembre è previsto un unico show alle 17. Prenotazione obbligatoria. Per i minori di 18 anni non è prevista la degustazione di grappa all’interno delle distillerie.

I commenti degli utenti