John Collins: il cocktail

  • Difficoltà
  • Bicchiere di servizio
  • bassa
  • Highball
27 marzo 2015

Ingredienti

Strumenti

Il John Collins è un long drink in cui si miscelano gin, succo di limone, sciroppo di zucchero e si conclude con un top di soda. Le origini di questo cocktail sono, come per altri drink, molto controverse. Per molto tempo si è creduto che fosse stato creato da John Collins capo cameriere del London’s Limmer’s Hotel dal 1820 al 1830, l’inglese realizzava dei punch memorabili mescolando per l’appunto gin e altri ingredienti. Il punch era una bevanda molto comune a quell’epoca, in ogni club o Hotel se ne offrivano di molti tipi.  John Collins ebbe la fama di legare il proprio nome alla bevanda, ma in molti attribuiscono la parternità della preparazione all’americano Stephen Price che lo avrebbe perfezionato nel Garrick Club di Londra. La ricetta si è modificata con il tempo sostituendo il London Dry Gin con l’Old Tom Gin, più dolce e ben equilibrato.

Preparazione

  1. johncollins step 1Nel bicchiere di servizio versate il gin e il succo di limone.
  2. johncollins step 2Aggiungete lo sciroppo di zucchero.
  3. johncollins step 3Unite il ghiaccio e mescolate.
  4. johncollins step 4Completate con un top di soda e mescolate con il bar spoon.
Guarnite con ciliegia e fetta di limone.

I commenti degli utenti