Negroni

  • Difficoltà
  • Bicchiere di servizio
  • bassa
  • Rock Basso
31 gennaio 2014

Ingredienti

Strumenti

Il Negroni è considerato uno dei più famosi aperitivi italiani. Il cocktail è nato a Firenze negli anni ’20 nel Caffè Giacosa in via de’ Tornabuoni (allora chiamato Caffè Casoni) e porta il nome del conte Camillo Negroni, noto per la sua vivace verve e per essere un poliglotta, un viaggiatore e un ribelle. L’aristocratico, stanco di bere il solito Americano, chiese al barman di sostituire il seltz con una spruzzatina di gin, in ricordo del suo soggiorno londinese, e di apporre una fetta di arancia nel suo drink per distinguerlo da tutti gli altri. Il primo Negroni realizzato fu con: 1/3 di vermouth rosso, 1/3 di bitter Campari, 1/3 di Gin, uno spruzzo di soda, ½ fetta di arancia e 1 scorza di limone.

Preparazione

  1. Negroni, il vermutPrendete il bicchiere rock basso, versate il vermuth rosso e unite anche il gin e il bitter Campari.
  2. Il negroni mescolatoAggiungete il ghiaccio e mescolate con il bar spoon.
Decorate con una fetta di arancia.

I commenti degli utenti