Godfather

16 novembre 2013

Ingredienti

Strumenti

Il Godfather è un cocktail molto apprezzato come after dinner e si prepara con una parte di whisky e una di amaretto; normalmente questo drink viene servito in un tumbler basso o in un bicchiere old fashioned. L’origine del nome non è certa, ma l’azienda Disaronno ha sempre sostenuto che il Godfather fosse il cocktail preferito dell’attore Marlon Brando, proprio colui che diede il volto ad uno dei personaggi più noti della storia del cinema, il padrino (in inglese godfather, appunto). Esistono diverse varianti per questo cocktail: si può sostituire il whisky con il bourbon, oppure con la vodka (e in questo caso si chiamerà Godmother); la versione più dolce e rotonda sostituisce lo scotch con la panna e si chiama Godchild.

Preparazione

  1. Tumbler Basso Prendete un tumbler basso o un old fashioned e versateci i cubetti di ghiaccio.
  2. Versate il whisky e l'amaretto direttamente nel bicchiere di servizio e mescolate con delicatezza.
Gustate il cocktail appena preparato e accompagnatelo con un dessert al cioccolato dal gusto deciso.

Consigli del barman

Potete aggiungere una scorza d'arancia oppure una ciliegia candita per guarnire il cocktail.

Livio Morena Barman presso Propaganda Café, Roma

I commenti degli utenti