Stinger: il cocktail

  • Difficoltà
  • Bicchiere di servizio
  • bassa
  • Coppa Martini
19 dicembre 2014

Ingredienti

Lo stinger è un cocktail after dinner. Nato alla fine del XIX secolo questo cocktail è stato molto apprezzato sia a inizio secolo sia all’epoca del proibizionismo. Non vi sono notizie certe sull’invenzione di questo cocktail, a differenza di molti altri, nulla lo lega a un bar in particolare né a un barman. Nell’America degli anni ’20 e ’30 lo stinger divenne uno dei cocktail più serviti nei bar clandestini. La crema di menta bianca infatti serviva a mitigare l’aroma e l’aspetto del cognac. Divenne simbolo di una generazione abbiente che frequentava speakeasy e salotti alla moda. La sua popolarità fu tale e tanta che più volte lo stinger è stato inserito all’interno di film americani degli anni ’50.

Preparazione

  1. stinger 1 cognacFate raffreddare la coppa martini con il ghiaccio. Nel tin versate 60 ml di cognac.
  2. stinger 2 mentaUnite la crema di menta bianca. Assaggiate per verificare l'equilibrio del cocktail e riempite il tin di ghiaccio e shakerate.
  3. stinger 3 shakerEliminate il ghiaccio dalla coppa e versate lo stinger.

I commenti degli utenti