È possibile prepararne una versione più casalinga utilizzando della panna fresca miscelata con un cucchiaio di sostanza acida, ad esempio l’aceto o il succo di limone. In cucina la crème fraîche ricopre un ruolo importante nella realizzazione di salse (dolci o salate) o come ultimo tocco per una zuppa calda. In pasticceria viene utilizzata per preparare impasti particolari, torte, creme o come topping per dolci e frutta. La più rinomata è la crème fraîche prodotta in Normandia, in particolare quella di Isigny-sur-mer nel Calvados, un dipartimento della Bassa Normandia. La crème fraîche dalla consistenza più liquida viene chiamata crème fleurette o fleur de lait e si prepara con il latte crudo.