Ha una parte porosa, che assorbe meglio il condimento, e una compatta che costituisce la base della stessa. Prima di essere mangiata è necessario ammorbidire la frisa con acqua fredda, e condirla poi con olio, sale, origano, pomodoro e altri ingredienti a scelta.

Le friselle vengono generalmente servite da antipasto, ma accompagnano molto bene anche le insalate. Ottime sono se consumate a colazione o a merenda.

Un tipo di pane simile, preparato spesso con farina di semola e foggiato a bastone corto, è in uso nell’Italia meridionale.