La frutta da candire non deve essere eccessivamente fresca, ma deve essere di buona consistenza, sana, polposa e di bell’aspetto. Una volta secca, può essere consumata così, oppure ricoperta di zucchero o glassa.

È un prezioso ingrediente per dolci, quasi insostituibile nelle guarnizioni e decorazioni. La frutta candida e le scorze di agrumi ridotte ai piccoli pezzi, lasciate macerare nel liquore, sono un ingrediente fondamentale di alcune classiche preparazioni che hanno di base il riso.

Con il loro sapore, ma soprattutto con il loro colore, arricchiscono budini, charlotte, gelati e torte gelato.