La cucina araba e maghrebina utilizza principalmente le foglie del porro, mentre negli altri Paesi si predilige soprattutto il bulbo, sia crudo - nell'insalata - che cotto, lessato, stufato o saltato nel burro. In questo caso il porro viene impiegato per arricchire sughi e salse per primi piatti, zuppe di verdure, creme e vellutate, frittate, purè, salse, sformati, secondi piatti a base di crostacei, pollo e anche pesce. Nella cucina italiana il porro viene usato per realizzare diversi piatti, tra cui il tortino di porri e la zuppa di porri e patate. Anche la cucina greca valorizza questo ortaggio, ad esempio con la pita di porri, il pasticcio ai porri e il pollo con porri e salsicce. Al momento dell'acquisto il porro dovrebbe avere delle foglie ben strette l'una all'altra e un bulbo bianco; è possibile conservarlo in un ambiente buio e chiuso per circa una settimana.

La parte più pregiata del porro è quella del bulbo, di colore bianco e più tenera, mentre le foglie sono verdi, alternate e sovrapposte. In cucina il porro ha un sapore vicino a quello dell'aglio e della cipolla, ma meno forte, e anche l'aroma emanato è meno intenso rispetto a questi due ingredienti. Il porro si accompagna molto bene ai frutti di mare, ai crostacei e ad altri pesci, a verdure - e in particolare agli ortaggi - al pollame, al prosciutto, ad altri alimenti dal sapore rustico e anche alle mele. È anche il protagonista assoluto di diversi piatti, come la vellutata di porri, la crema di porri, la zuppa di porri e patate, il risotto ai porri o la fritta di porri.

Oltre a svolgere un'azione balsamica, e quindi utile per l'apparato respiratorio, il porro possiede anche altre proprietà curative. Ha infatti un'azione diuretica, lassativa, antisettica, carminativa ed è efficace contro l'ipertensione. Pare infine sia particolarmente utile a migliorare e mantenere la freschezza della pelle del viso.

Su Agrodolce trovi una selezione delle migliori ricette realizzate con il porro.

Ricette con porri

Involtino di porro, antipasto vegano

Gli involtini di porro sono un antipasto vegano facile da realizzare, utilizzate patate, carote e zenzero: ecco come si fa.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 35 minuti
  • Calorie
  • 280 per 100 g

Troccoli con trota affumicata, porri e patate

I troccoli con trota affumicata sono un primo piatto perfetto per la stagione fredda, aggiungete scalogno, porro e patate per un gusto particolare.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 390 per 100 g

Orzo con verdure invernali: minestra salutare

La minestra di orzo e verdure invernali è perfetta per chi vuole sentirsi leggero: arricchitela con broccoli, cavolfiore, porro e patate.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Calzoni con verdure, uno sfizio vegetariano

I calzoni con verdure sono delle sfiziose mezzelune vegetariane di pasta ripiene di zucchine, melanzane, porri e peperoni saltati in padella.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Goutie di maiale: ravioli cinesi brasati

I Goutie sono dei ravioli cinesi cotti in padella dal ripieno di maiale e verza. un’alternativa ai classici ravioli al vapore dal sapore più delicato.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 350 per 100 g

Fiori di sfoglia salati, invitanti fagottini

I fiori di sfoglia salati sono dei fagottini di pasta sfoglia dalla forma originale e dal ripieno saporito ideali per un aperitivo o un buffet.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 310 per 100 g

Ostriche alla Rockfeller, un antipasto di mare raffinato

Le ostriche alla Rockfeller sono un raffinato antipasto di mare tipico della cucina americana dal gustoso ripieno a base di spinaci e formaggio.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Calorie
  • 400 per 100 g

Cozze al vino, per una cena estiva

Le cozze al vino si distinguono per un incredibile profumo e un sapore intenso, perfette da servire in occasione di una cena elegante e raffinata.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 250 per 100 g

Cassata salata, reinventare la tradizione

La cassata salata è la variante salata del tradizionale dolce siciliano, un piatto ricco e originale dai colori accesi, perfetto stupire i vostri ospiti.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 2 ore
  • Riposo
  • 3 ore
  • Calorie
  • 580 per 100 g

Kakuni, il brasato di maiale giapponese

Il kakuni è un piatto di stufato tipico della cucina giapponese, si realizza con carne di maiale caramellizzata e cotta a lungo.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 2h 20'
  • Calorie
  • 350 per 100 g

Salmone in salsa teriyaki: per la cena

Il salmone in salsa teriyaki è un secondo ispirato alla cucina giapponese, servitelo con verdure saltate e una porzione di riso bianco.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 25 minuti
  • Riposo
  • 2 ore
  • Calorie
  • 210 per 100 g

Spezzatino di cinghiale con patate e rape bianche

Lo spezzatino di cinghiale è un piatto perfetto per l’inverno arricchitelo con patate e rape bianche e servitelo con una porzione di polenta.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 3 ore
  • Riposo
  • 24 ore
  • Calorie
  • 170 per 100 g

Yaki udon, piatto unico giapponese

Gli yaki udon sono degli spaghetti tipici della cucina giapponese, conditeli con peperoni, cavolo cinese e pollo saltato in padella.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g

Pollo in casseruola all’orientale

Il pollo in casseruola è una ricetta di ispirazione orientale, per rendere il piatto perfetto utilizzate funghi shiitake, salsa di soia, olio di sesamo.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 20 minuti
  • Riposo
  • 90 minuti
  • Calorie
  • 240 per 100 g

Farfalle porro e carciofi: primo vegetariano

Le farfalle porro e carciofi sono un piatto vegetariano perfetto per la stagione fredda, completate con una scorza di limone e abbondante pecorino romano.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Riposo
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 290 per 100 g
1 2 3 4 5 6 »