Della seppia si consuma ogni parte: la testa, che deve essere accuratamente pulita, le estremità e l'inchiostro di colore nero, considerato come la parte più pregiata del mollusco e tradizionalmente impiegato per condire pasta e riso. La seppia può essere cotta al forno (solitamente ripiena), alla marinara, panata e fritta, alla griglia e in padella, ed è possibile prepararla come secondo piatto o come ingrediente per arricchire i sughi, le insalate di mare e le zuppe. In Veneto si preparano delle ottime seppie in umido con olio e pomodoro. È possibile trovare in commercio le seppie già pulite e congelate, oppure fresche; in questo caso è consigliato accertarsi che abbiano una carne soda, un colore iridescente e occhi di un nero lucente. Diffidare da quelle che hanno un inchiostro rappreso, perché significa che sono state congelate. Per pulirle e prepararle alla cottura è necessario separare con le mani il corpo dalla testa, in modo da eliminare gli intestini, tagliare gli occhi con una forbice, ripulire la sacca interna estraendo l'osso e successivamente togliere l'inchiostro. Il nero della seppia va asportato delicatamente, così da non rompere la sacca, che andrà poi privata della pelle. È possibile conservare le seppie in frigorifero per un giorno, oppure congelarle, dopo averle pulite.

Crude, le seppie fresche non emanano un particolare odore di mare, ma quando vengono cotte sprigionano un aroma più intenso e hanno una piacevole sapidità. Quando vengono congelate, perdono leggermente di sapore ma questo metodo di conservazione rende le carni più tenere. L'inchiostro ha un marcato colore nero e un sapore ancora più ricco. Le seppie si abbinano particolarmente bene alle olive, alle patate lesse, ai piselli, al cous cous e alle verdure. È consigliato gustarle al meglio insieme a un vino bianco leggero.

La seppia è un pesce magro ed è ricco di proteine, di vitamine, fosforo, potassio e calcio. Ha la caratteristica di esser molto digeribile e particolarmente indicata per le diete volte alla perdita di peso, dato il suo basso contenuto calorico (79 kcal per 100g).

Ricette con seppie

Risotto seppie e pomodori, semplicissimo

Il risotto alle seppie e pomodoro è un primo ricco e nutriente dal sapore intenso e ma delicato, un’idea perfetta per preparare un pranzo a base di pesce.

  • Difficoltà
  • molto bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 300 per 100 g

Pasta al nero di seppia: sapore di mare

La pasta al nero di seppia è un primo piatto di mare caratterizzato dall’intenso colore nero, l’inchiostro delle seppie dona alla pasta un sapore delizioso.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 45 minuti
  • Calorie
  • 225 per 100 g

Fideuà: la paella di pasta

La fideuà è un piatto tipico della Comunità Valenciana, si differenzia dalla paella per l’utilizzo di pasta anziché riso.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Calorie
  • 190 per 100 g

Carbonara di mare: spada, gamberi e seppie

La carbonara di mare è una variante di pesce di un piatto della tradizione, usate seppie, pesce spada e gamberi.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 25 minuti
  • Calorie
  • 420 per 100 g

Risotto di pesce: ricchissimo

Il risotto di pesce è un piatto perfetto per portare in tavola tutto il sapore del mare: usate vongole, cozze, calamari, seppie e gamberetti.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 90 minuti
  • Riposo
  • 2 ore
  • Calorie
  • 210 per 100 g

Insalata di polpo e seppie: al profumo di limone

L’insalata di polpo e seppie è una ricetta facile da preparare e molto gustosa, scopri la nostra ricetta con il polpo lesso e le seppie grigliate.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 50 minuti
  • Riposo
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 105 per 100 g

Seppie in zimino, secondo di mare

Le seppie in zimino sono un secondo piatto a base di pesce tipico sia della cucina toscana, di quella ligure e di quella sarda.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 100 per 100 g

Seppie ripiene gratinate

Le seppie gratinate sono un secondo leggero preparato farcendo i molluschi con un composto di cipollotto, uovo e pangrattato e cuoceteli in forno.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 30 minuti
  • Calorie
  • 280 per 100 g

Ragù di pesce, ricetta estiva

Il ragù di pesce è una variante estiva del tipo sugo ricco, utilizzate seppie, calamari, polipo, gamberi, branzino e salsa di pomodoro.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 1h 40'
  • Calorie
  • 180 per 100 g

Risotto al nero di seppia

Il risotto al nero di seppia è un primo piatto di pesce dal colore nero marcato; è arricchito da seppie, gamberi e triglia: provate la ricetta di Agrodolce.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Calorie
  • 355 per 100 g

Seppie con fave e carciofi

Le seppie con carciofi sono un secondo piatto semplice ma decisamente sfizioso, arricchito dalle fave fresche: provate la ricetta di Agrodolce.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Calorie
  • 250 per 100 g

Seppie con patate in umido

Seppie e patate è un secondo piatto che unisce il sapore marino delle seppie al gusto delicato delle patate, sono servite in umido.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 80 minuti
  • Calorie
  • 360 per 100 g

Insalata di seppie: video ricetta

L’insalata di seppie è un secondo piatto leggero ideale da consumare in estate; si prepara lessando le seppie e condendo con ortaggi e un’emulsione di olio.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 200 per 100 g

Cous cous di pesce: piatto unico

Il cous cous di pesce è un piatto della cucina Mediterranea con aromi tipici del nord Africa. Questa è la ricetta con seppie, mazzancolle e pesce spada.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 35 minuti
  • Riposo
  • 5 minuti
  • Calorie
  • 400 per 100 g