Così si ottiene direttamente questa pasta di colore verde e dal sapore particolarmente piccante, molto usata nella cucina orientale, soprattutto giapponese.
È anche soprannominato namida, ossia lacrima perché se usato in quantità eccessiva può far lacrimare. La prima coltivazione di Wasabia japonica in Giappone risale al X secolo. Due sono le specie maggiormente diffuse sul mercato: la Wasabi Daruma, di colore verde intenso e la Wasabia Mazuma, di colore più chiaro ma più piccante.

Si ritiene che il wasabi oltre a mitigare l’odore forte di cibi come il pesce, abbia proprietà antibatteriche e addirittura di prevenzione dalle intossicazioni.  È ottimo come digestivo. Ha effetti anticoagulanti in quanto inibisce l’aggregazione piastrinica (importante nei trattamenti d’infarto). Al pari del cavolo contiene isotiocianati che svolgono un’azione anticancerogena ed è ricco di vitamica C e antiossidanti.

È utilizzato per accompagnare il pesce crudo, il sushi e sashimi oppure può essere aggiunto alla salsa di soia. Può anche essere usato per condire le insalate o le verdure.

Ricette con wasabi

Hamburger di riso con salmone

L’hamburger di riso con il salmone è un panino gourmet perfetto da servire ai propri amici se amano la cucina di ispirazione giapponese.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 270 per 100 g

Triangolo di sapori: i futomaki

I futomaki sono una tipologia di sushi costituita da rotoli di riso e alga nori farciti con wasabi, pesce crudo, cetriolo, uovo e avocado. Ecco la ricetta.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 35 minuti
  • Calorie
  • 260 per 100 g

Il più famoso: l’Hosomaki

Gli hosomaki sono rotolini di riso avvolti nell’alga nori con all’interno un solo ingrediente come ripieno. Ecco la ricetta di questa tipologia di sushi.

  • Difficoltà
  • alta
  • Preparazione
  • 40 minuti
  • Calorie
  • 320 per 100 g

Il re del sushi: Nigiri

I nigiri sono una tipologia di sushi costituita da polpettine di riso guarnite con una fetta di pesce crudo. Si servono con wasabi e soia: ecco la ricetta.

  • Difficoltà
  • media
  • Preparazione
  • 60 minuti
  • Riposo
  • 15 minuti
  • Calorie
  • 200 per 100 g

A lezione di sashimi

Il sashimi è un antipasto tipico giapponese costituito da fettine sottili di pesce crudo. Questa è la versione casalinga con salmone, tonno e branzino.

  • Difficoltà
  • bassa
  • Preparazione
  • 15 minuti
  • Riposo
  • 20 minuti
  • Calorie
  • 110 per 100 g