10 Diego Vitagliano, Pozzuoli

31 agosto 2017

Sarà l’aria sulfurea, sarà la vista sul mare di Pozzuoli, ma la strada che conduce alla pizzeria di Diego Vitagliano si fa piacevole se si ha una certa voglia di pizza. Se la tradizione napoletana vuole che l’impasto coniughi morbidezza a un morso leggermente tenace, qui la pizza si fa oltremodo scioglievole e succulenta. Per iniziare non tralasciamo la consuetudine di ordinare qualche fritto: la frittatina di pasta abbonda di besciamella ed è ben punteggiata da piselli e carne; il crocchè ha un sapore definito ma delicato.un locale che, pur dando lustro alla tradizione, interpreta il nuovo corso della pizzeria napoletana La carta delle pizze varia dall’ode al Territorio Flegreo ai nuovi classici, per tornare immancabilmente alla napoletanità e ai capisaldi (la marinara e la margherita). Per noi cena piuttosto ricca: iniziamo con una Marinara a km 0, in cui il pomodoro del territorio ha pochissima acidità ma è sapido e aromatizzato da abbondante origano. Ci incuriosiscono soprattutto quelle che potremmo definire i nuovi classici, vero emblema del nuovo corso della pizza napoletana: molto amate dal pubblico, coniugano la cucina napoletana, la tradizione gastronomica partenopea, accostano prodotti di qualità che esaltano l’agricoltura locale. E così: la Patasiccia è volutamente ricca con la salsiccia alla Falanghina e patate al forno; la Bianca puteolana ha zucca e pancetta ed è dolce e sapida, la Mortadella (con crema di pistacchi) risulta ben bilanciata e decisamente non stucchevole. Il servizio è sorridente e giovane e l’attesa tra l’ordinazione e la cena è poca cosa. E se si potesse aggiungere un post scriptum, la pizzeria ha poco più di un anno. Anche se, sinceramente e in un’accezione tutta positiva, non lo dimostra.

10 Diego Vitagliano

  • Indirizzo: C.so Umberto I, 169 Lungomare di Pozzuoli
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel:  081 1936 9716

I commenti degli utenti