Al Pont De Ferr, Milano

10 dicembre 2013

Se ne sta appollaiato sul Naviglio, discreto e accogliente come un’osteria, con tavoli di legno e un ambiente semplice. La sorpresa sta tutta nella mani di Matias Perdomo, chef uruguaiano dalla mente vulcanica che da anni crea menu in cui l’aspetto un locale discreto e piacevole dove sperimentare la divertente cucina dello chef matias perdomo, scegliendo tra diversi menu degustazione o affidandosi alla cartaludico ricopre un ruolo importante per la riuscita dei piatti, divertenti ed eleganti. C’è un’ampia scelta di menu degustazione per tutte le tasche: “La nostra tradizione” ripercorre alcune delle pietanze che hanno reso famoso il locale, come ad esempio la cipolla rossa di Tropea di zucchero soffiato con formaggio di capra fresco e pane al sesamo nero; “L’innovazione” propone tutte le nuove creazioni e “La follia” lascia libero lo chef di stupire e deliziare gli avventori in un percorso senza frontiere. Naturalmente è possibile cenare alla carta, pescando le perle gastronomiche che Perdomo ha seminato nella sua carriera. Segnaliamo inoltre l’adorabile tatin di mele con gelato di pasta frolla e un’ottima selezione di formaggi. La carta dei vini valorizza il biologico e l’operato dei piccoli produttori.

Al Pont De Ferr

  • Indirizzo: Ripa di Porta Ticinese 55, Milano
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: oltre i 50€
  • Chef: Matias Perdomo
  • Tel: 02 89406277

I commenti degli utenti