Bancovino, Roma

14 novembre 2013

Una vineria con cucina in cui le materie prime sono valorizzate e ogni aspetto dell’offerta è curato. Si sente la mano di persone appassionate che amano il buon cibo e che possono dare molte informazioni, sul vino come sugli ottimi formaggi da degustare e acquistare qui. Ingredienti di qualità altissima, una cantina da appassionati e dolci squisitiIn pausa pranzo la proposta di piatti veloci è di alta qualità e buona fattura, ma a cena, quando il sole è già calato oltre le case del quartiere, questo piccolo locale intimo dà il meglio di sé. Dando uno sguardo al menu sembra di stare in una dispensa di sole cose buone, dai formaggi ai salumi e fino ai sott’olii; verrebbe da cenare soltanto con questi prodotti di gastronomia e charcuterie, ma sarebbe un peccato tralasciare il resto del menu: un saporito timballo di alici di Salina e aneto con crumble salato al limone, per iniziare. A seguire pollo cotto a bassa temperatura con patate alla liquirizia e cono croccante di pesce azzurro, con insalata croccante di carote e sedano e yogurt al mandarino. Ottimi anche i dessert: gelati di Castellani, torta di mele con mousse di zabaione e nocciola dei Peloritani e una squisita spuma di ricotta di pecora con crema di pistacchio preparata on demand.

Bancovino

  • Indirizzo: Via Pietro Borsieri 27, Roma
  • Chiusura: lunedì sera e domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Tommaso Fratini
  • Tel: 06 87673864

I commenti degli utenti