Briscola Pizza Society, Milano

25 marzo 2015

Una cena come una partita a carte: o meglio, come un gioco, durante il quale scambiarsi e provare fette di margherita, marinara, di pizza genovese o trevisana. Questa è l’idea alla base di Briscola, la pizzeria napoletana a Milano che ha inventato il pizza-sharing: arriva in città la pratica del pizza sharing per assaggiare più versioni la pizza proposta non più come esperienza individuale, ma in formato minore, da assaggiare in almeno due versioni e da condividere con i commensali. Il locale, dal design essenziale e dai tavoli ampi, è perfetto per i gruppi di amici e per chiunque ami un servizio agile, privo di formalità: si ordinano alla cassa un minimo di due pizzine differenti, scegliendo fra versioni classiche o particolari, come quella con mortadella e crema di pistacchi, o la genovese con il pesto o il pecorino, e si attende al tavolo di essere chiamati per ritirare il proprio ordine. Sono disponibili anche specialità stagionali, fra cui la saporitissima gorgonzola e pere o, in estate, la fiordilatte, prosciutto crudo e fichi: in ogni caso, quali che siano le pizzine su cui ricade la scelta, si può essere certi di trovare un impasto ben lievitato (per 24 o più ore, a seconda di calore e umidità), con un cornicione ampio e croccante e ingredienti genuini, come l’invitante olio pugliese sparso con generosità sulla tradizionale margherita. Non viene servito il caffè, ma il pasto si può concludere con dolci classici come il babà e i profiterol.

Briscola Pizza Society

  • Indirizzo: via Fogazzaro 9, Milano
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 02 5455496
  • IMMAGINE
  • Foodation

I commenti degli utenti