Corey’s Soul Chicken, Milano

20 febbraio 2014

Quando si è lontani da casa uno dei conforti più grandi sono i sapori famigliari, le ricette e i piatti tramandati di generazione in generazione, che da nessuna altra parte si preparano uguali. un menu dritto al punto: pollo fritto e contorni, accompagnati da soft drinks americani Così Corey, con una carriera di modello e cantante gospel alle spalle, si è messo ai fornelli per preparare il pollo fritto della nonna, trasformando un ristorantino soppalcato di Paolo Sarpi, Milano, in un collegamento diretto con Louisville, Kentucky. Il locale ha spazi ristretti e tavolini piccini: non è l’ideale per un gruppo numeroso ma  vale una visita, oltre che per il pollo fritto, almeno per dare una sbirciata al grande dipinto dedicato alla competizione Obama-McCain. Il menu è conciso: al bancone si ordinano ali di pollo, cosce di pollo, bocconcini di pollo fritti, con una pastella speciale che effettivamente non ha rivali a Milano per gustosità e leggerezza. Per contorno si propongono insalata di  pollo, insalata di patate, con un salsa vagamente dolce, o fagioli poco piccanti. Il tutto si può accompagnare con bibite filologicamente corrette: Dr. Pepper e Coca-Cola alla ciliegia, per il vero gusto statunitense.

Corey's Soul Chicken

  • Indirizzo: via Paolo Sarpi 53, Milano
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 02 842129963

I commenti degli utenti