Frijenno Magnanno, Milano

3 febbraio 2014

Mattoni a vista e foto di napoletani illustri (Totò, Merola e Troisi su tutti) decorano questa piccola pizzeria nei pressi della Stazione Centrale, un locale dove assaggiare in particolare pizze napoletane di buona fattura e fritti croccanti e saporiti. pizzeria napoletana dove assaggiare pizze classiche, fritte o ripiene La proprietaria, Maria Tommasino, ha cercato di trasportare qui un pezzo di Napoli, scegliendo con cura gli ingredienti migliori (alcuni Presidio Slow Food). Si comincia con la Frittura di Re Ferdinando (pasta cresciuta, crocchette di patate, arancini di riso) oppure sauté di vongole e cozza. La pizza ha un bel cornicione sostanzioso ed è sottile al centro. Margherita e marinara meritano sicuramente un assaggio, ma non dimenticate le pizze fritte, in particolare quella classica ripiena di ricotta e cicoli (ciccioli di maiale) e ‘A scarurella con scarola, acciughe e olive nere di Gaeta. Per concludere in dolcezza ci sono i dessert di Sal De Riso, tra cui una squisita Delizia al limone e l’immancabile babà al rum. Da bere soft drinks, birre artigianali campane e piemontesi (Malto Vivo e Baladin) e liquori tipici per terminare il pasto.

Frijenno Magnanno

  • Indirizzo: via Benedetto Marcello 93, Milano
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 02 29403654

I commenti degli utenti