Hang Zhou, Roma

18 dicembre 2013

Per anni è stato un piccolo locale in un vicolo dell’Esquilino, un posto il cui nome passava di bocca in bocca tra chiunque apprezzasse la cucina cinese, pratica che causava puntualmente una fila interminabile fuori dalla porta. il ristorante, da qualche tempo in una sede più grande, propone piatti della cucina cinese classici e specialità meno note Adesso Sonia, la proprietaria, si è spostata in una sede più grande a due passi da piazza Vittorio: un dedalo di stanze grandi come saloni o piccole come camerette da bambino dove entrano giusto il tavolo e i commensali (e potete persino chiudere la porta). I prezzi forse sono stati ritoccati, ma la qualità continua a essere più alta rispetto all’offerta media della città. I classici della cucina cinese d’ispirazione occidentale non mancano, ma il consiglio è di essere curiosi e sperimentare il più possibile, in particolare scegliendo dalla sezione dei piatti speciali. Squisiti, ad esempio, gli gnocchi di riso piccanti dei quali potrete cambiare la proteina (di base manzo e gamberetti, ma possono diventare vegetariani o al pollo a richiesta) e che vengono serviti con una ricca salsa piccante e cosparsi di semi di sesamo. Ottimo anche il maiale croccante piccante profumato all’aglio e il classico pollo in salsa agrodolce. Da bere birra cinese e bevande classiche.

Hang Zhou

  • Indirizzo: via Principe Eugenio 82, Roma
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 06 4872732

I commenti degli utenti