Hua Qiao, Roma

11 novembre 2014

A pochi passi dalla stazione Termini, appollaiato sulle scale del piano rialzato rispetto alla strada che corre su via Giolitti, questo ristorante serve una cucina cinese che, in città, è quanto di più distante possa esserci da riso alla cantonese e involtini primavera. una cucina cinese insolita e autentica da provare senza remore La gentile cameriera che accompagna i clienti al tavolo ci tiene a alla chiarezza: non tutti i piatti sono disponibili sempre, perché qui si propone una cucina cinese autentica, molto diversa da quella in cui ci si perde in menu da decine di pagine con pietanze dal sapore uniformato. Fidatevi delle sue parole quasi ciecamente, probabilmente dovrete farlo comunque: a meno che non conosciate la lingua, il menu completamente in cinese vi risulterà incomprensibile. Per iniziare il pasto si può partire da quello che viene definito salame cinese, ossia pancetta di maiale tagliata a pezzetti saporiti, perfetti da prendere con le bacchette. Le zuppe sono abbondanti, ricche di noodles e carne di manzo, e da sole possono costituire un pasto. I ravioli sono preparati in loco e non si fatica a crederlo: i dumplings industriali sono di norma più piccoli e molto meno freschi, standardizzati sempre dallo stesso sapore. Tra i piatti da provare di sicuro c’è la patata cinese alla griglia: farinosa e saporita, è condita con peperoni, cipolle e carne di maiale tritata. Conto leggero e servizio gentile e disponibile completano l’esperienza positiva.

Hua Qiao

  • Indirizzo: via Giovanni Giolitti 185-195, Roma
  • Chiusura: sempre aperto
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 06 4468356

I commenti degli utenti