Il Bacocco, Roma

15 maggio 2017

Nel punto in cui Trastevere si inerpica verso il Gianicolo, il Bacocco è un bell’esempio di ristorante-bistrot all’italiana, sviluppato su due piani oltre a un piccolo spazio all’aperto allestito stagionalmente. allievo di dino de bellis, mirko marcelli propone una cucina dove mare e cucina romana si incontrano Ai fornelli opera Mirko Marcelli, giovane e talentuoso chef romano che ha mosso i primi passi al Salotto Culinario con Dino De Bellis. Il patron e sommelier Massimo Taglianozzi e la figlia Martina si occupano dell’accoglienza e della carta dei vini, particolarmente curata in un locale nato 8 anni fa come enoteca: sono circa 350 le etichette presenti in cantina, scelte seguendo il filo logico della facilità di beva senza peraltro escludere la possibilità di stappare qualche bottiglia più importante. Oltre alla scelta alla carta sono presenti due menu degustazione di 5 o 8 portate, rispettivamente al costo di 35 e 55 euro, che consentono di avere una visione complessiva della cucina di Mirko, fatta di piatti dallo stile netto e definito. Il mare è molto presente nel menu, che si rinnova ogni 3 mesi, soprattutto negli antipasti, dove spiccano la Triglia in panatura di mandorle, salsa di lampone ed erbe amare che gioca sui contrasti di consistenze e sapori, e il Polpo su salsa d’indivia con gel di limone e ‘nduja, che conquista con un mix di freschezza e note acidule, sferzate dalla piccantezza mai invadente della polvere di ‘nduja. Tra i primi, oltre ad alcuni classici della cucina romana proposti in porzioni da 50 o 100 grammi, da assaggiare il delicato Risotto alla robiola di Roccaverano, caramello di cipolla e nocciole.

Il Bacocco

  • Indirizzo: via Goffredo Mameli 45, Roma
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Mirko Marcelli
  • Tel: 06 5898587

I commenti degli utenti