Kilo, Roma

14 gennaio 2016

Che si tratti di un locale devoto alla carne, lo si intuisce appena varcata la soglia, quando ci si ritrova davanti a un bancone traboccante di bistecche rosso vivo venate di grasso pronte da cuocere, dalla fiorentina alla costata, fino a sirloin e filetto, salsicce e spiedini. un locale totalmente dedicato al culto della carne, dalla fiorentina all'hamburger, agli spiedini Dopo aver preso posto a uno dei tanti tavolini (non dimenticate in nessun caso di prenotare, anche durante la settimana), studiate i due menu, hamburgeria e ristorante. Dal primo potrete scegliere hamburger piuttosto classici, di dimensioni sempre generose, accompagnati da patatine fritte e con condimenti dannatamente calorici, ma irresistibili. L’altro menu comprende anche carpacci e tartare (con avocado e mandorle, al tartufo, con pepe rosa), spade (sorta di spiedini scenografici che comprendono, tra le scelte, anche un’incongrua versione di seitan), hamburger gourmet talmente alti da risultare difficili al morso ma che danno grande soddisfazione e sfizi come polpette e jamon serrano servito con pane tostato. Da bere birre, artigianali e non, e qualche etichetta interessante. I dessert sono quasi totalmente d’ispirazione americana (carrot cake, pancakes, brownies serviti con gelato alla vaniglia).

KIlo

  • Indirizzo: Via Tirso 30, Roma
  • Chiusura: Sabato a pranzo
  • Spesa: entro i 50€
  • Tel: 06 64781752

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti