La Scaletta, Milano

11 novembre 2013

Non solo aperitivi, birrerie ed eventi di design: anche a Porta Genova e dintorni si può trovare qualche ristorante elegante e dai prezzi non eccessivi, ad esempio La Scaletta. Negli anni ’80, sotto la guida della chef Pina Bellini, il ristorante aveva ottenuto le due stelle Michelin; oggi è gestito con perizia dai tre fratelli Teruzzi e in cucina si trova Manolo, cuoco dalle maniere rigorose, poco incline alle sperimentazioni azzardate. La sala è affidata ai fratelli Karol e Raoul, che accompagnano i clienti con un servizio attento e sollecito. Il menu business lunch, disponibile a pranzo, propone due pietanze a scelta ad un prezzo contenutoEleganza e sobrietà sono le parole d’ordine: tovaglie candide e pareti beige, piatti curati e camerieri cortesi. L’offerta gastronomica affianca sapori tradizionali, fra cui la tagliata di Black Angus e gli gnocchetti di patate, a guizzi di creatività come la maionese affumicata e la crema di zucca con polvere di liquirizia. Si può anche scegliere di affidarsi all’estro dello chef, con i menu “al buio” di carne e pesce; oppure è possibile andare sul sicuro con il menu business lunch, che a pranzo concede la scelta di due pietanze fra antipasti, primi e secondi al prezzo contenuto di 16 euro.

La Scaletta

  • Indirizzo: Piazzale della Stazione di Porta Genova 3, Milano
  • Chiusura: sabato a pranzo e domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Manolo Teruzzi
  • Tel: 02 43986316

I commenti degli utenti