L’Asinello, Castelnuovo Berardenga

5 dicembre 2017

L’Asinello è la perfetta sintonia tra la Romagna e il Sangiovese di Toscana; è come una festa di paese. Siamo a Villa a Sesta nel Chianti Senese, patria del Dit’Unto, dove si respira la grande cucina dello chef Senio Venturi, aiutato in sala dalla moglie Elisa Bianchini. Senio è della scuola di Vissani e poi di Riccardo Agostini, che ha seguito prima a Torriana al Povero Diavolo e dopo a Pennabilli a Il Piastrino. romagna e toscana convivono in un menu creativo e invitante Li ha incontrato Elisa, si sono innamorati e per nostra fortuna hanno deciso di tornare nella natia terra di Senio. Con il tempo si sono aggiunti Daniele e Alex, e lo staff oggi è completo e ben amalgamato. All’Asinello merita una visita la cucina e l’ambiente, dove risiede l’eleganza del classico insieme ad arredi di modernariato e divanetti d’epoca. Viene da chiedere come convivano Romagna e Toscana: la risposta è nella reazione emotiva che si prova nel mangiare e nell’ospitalità. Il benvenuto lo danno i pasticcini di cacciagione come il Cannolo con fagiano, il Cannolino siciliano con melagrana, gruè e fegatino, il Macaron con cinghiale e spezie di panpepato e il Cubo di cervo con pistacchio e caramello. Solo questo basta per farvi capire con che tipo di cucina avrete a che fare, con il fagiano forte protagonista del territorio che ritroviamo sia nella zuppa, sia nel risotto alle mandorle. Per proseguire Quaglia al Campari con arancia e porri – una vera chicca gastronomica – e Fazzoletti di pasta integrale all’aringa, carciofi cotti sotto la cenere, rapi, bergamotto e sapore di agnello: un vero e proprio stile di evoluzione. Ciliegina sulla torta il bellissimo giardino dove è possibile mangiare immersi tra dragoncello e profumo di lavanda.

L'Asinello

  • Indirizzo: Via Nuova 6, Castelnuovo Berardenga (SI)
  • Chiusura: Lunedì
  • Spesa: oltre i 50€
  • Chef: Senio Venturi
  • Tel: 0577 359279

I commenti degli utenti