Le Levain, Roma

20 gennaio 2015

Viaggiare attraverso il profumo di qualcosa di buono è il piacere principale della memoria olfattiva, in un attimo si è altrove. Entrando in questa boulangerie pâtisserie si è subito avvolti dal profumo rassicurante di burro e pane fresco, una fragranza che venduta come profumatore d’ambiente sconvolgerebbe il mercato. boulangerie e pasticceria di chiaro stampo francese perfetta per la colazione Non più di una manciata di sgabelli di legno, due tavolini, ma soprattutto un banco che trabocca di delizie che mettono in seria difficoltà di scelta. Giuseppe Solfrizzi è innamorato della pasticceria francese, una passione evidente, entusiasmante, profonda, che si traduce in prodotti da perdere la testa e capaci di mandare all’aria qualsiasi dieta. La colazione è una delle grandi protagoniste: mai mangiati pain au chocolat migliori in città, burrosi e dalla dolcezza solo accennata, sprigionata quasi solo dal cioccolato. Notevoli anche i croissant semplici, da riempire come più aggrada: crema pasticcera, marmellata di albicocche, di visciole o di lamponi; imperdibile per gli appassionati del genere il croissant pistacchio e mandorle, guarnito con granella di pistacchi e farcito con una crema dalla trama rustica. Geniale anche il filone di brioche, praticamente un croissant da fare a fette. Le baguette e le forme di pane appena sfornate fanno bella mostra di sé, da acquistare o da far riempire in loco con gli ingredienti a disposizione. Tra gli assaggi non possono mancare la galette des rois e gli ottimi macarons, davvero ben fatti. Da bere succhi di frutta biologici e birre artigianali.

Le Levain

  • Indirizzo: via Luigi Santini 22, Roma
  • Chiusura: lunedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Chef: Giuseppe Solfrizzi
  • Tel: 06 64562880

I commenti degli utenti