Le tre zucche, Roma

3 marzo 2014

Portuense è un quartiere di Roma per lo più residenziale, incastrato tra Monteverde e Trastevere. La sua caratteristica principale è la capacità di nascondere meglio di altre zone alcuni posti veramente validi all’interno del complicato intreccio di vie, sensi unici e impossibilità di parcheggio. Primo tra tutti i locali nascosti, senza dubbio Le Tre Zucche. Fabrizio Sepe e Federico Chessa hanno decisamente vinto la sfida con il loro Le Tre Zucche, uno dei ristoranti con il migior rapporto qualità/prezzo di Roma È il 2006 quando due amici, Fabrizio Sepe e Federico Chessa, decidono di aprire un’attività in via Mengarini. Molto presto il ristorante riceve apprezzamenti da critica e pubblico e non tardano ad arrivare i riconoscimenti ufficiali. In particolare, Le Tre Zucche viene segnalato come uno dei ristoranti con il milgior rapporto qualità/prezzo della Capitale per la guida del Gambero Rosso. Fabrizio Sepe cucina piatti utilizzando materie prime rigorosamente stagionali, spesso semplici, sperimentando e creando con intelligenza e fantasia, attingendo anche dalla tradizione tipica del Lazio. Da non perdere il Fiore di zucca ripieno di ricotta di pecora con pesto di menta romana, gli Gnocchetti di patate e zenzero con calamaretti a spillo, indivia riccia e mandorle tostate e il dolce più apprezzato: il Tiramisu Espresso. Da poco hanno inaugurato un spazio vendita/bistrot proprio accanto al ristorante: La Bottega delle Tre zucche. Pane realizzato in collaborazione con il forno Roscioli, salumi e formaggi per un pranzo più snello.

Le Tre Zucche

  • Indirizzo: Via Guglielmo Mengarini 43, 00149 Roma
  • Chiusura: domenica
  • Spesa: entro i 50€
  • Chef: Fabrizio Sepe
  • Tel: 06 556 0758

I commenti degli utenti