MaMa-Ya, Roma

21 febbraio 2017

Su via Ostiense c’è un vero angolo di Giappone, un ramen-ya completo di noren (tende), seduta al banco con vista sul lavoro dei cuochi e ciotole immense in cui perdersi. Lo staff di MaMa-Ya è (quasi) tutto al femminile: si parte dalle menti, le proprietarie, Mariana e Margherita, i cui nomi compongono l’insegna; un ramen-ya al femminile, con ciotole di noodles e brodo abbondanti e saporite c’è poi la chef, Laila, che si destreggia con grande competenza tra brodi, noodles e uova marinate. Il ramen classico proposto da MaMa-Ya è a base di pollo, con un brodo leggero e gustoso in cui nuotano noodles simili a tonnarelli, succulente fettine di brasato di pollo alla salsa di soia, cipollotti freschi e mezzo uovo dal tuorlo ancora morbido, lasciato marinare in un mix di sake, mirin, zenzero e salsa di soia. Il menu prevede anche altre piccole specialità nipponiche, a partire dagli squisiti gyoza ripieni di carne di maiale, cavolo ed erba cipollina: accompagnati da una semplice e ottima salsa di soia, sono talmente buoni che fermarsi a una porzione soltanto, magari condivisa, riesce difficile. In carta si trovano spesso proposte nuove, a partire da un soddisfacente ramen di coda, con un brodo spesso a base di coda di manzo, quasi un omaggio alla cucina capitolina. La prenotazione è necessaria, in particolare al weekend.

MaMa-Ya Ramen

  • Indirizzo: via Ostiense 166/a, Roma
  • Chiusura: martedì
  • Spesa: entro i 30€
  • Tel: 393 8123386

I commenti degli utenti