Me Geisha, Roma

6 aprile 2016

Trovare parcheggio nei dintorni può rivelarsi complicato, ma una volta sistemata la faccenda, la serata si farà irrimediabilmente piacevole. L’ambiente è curato, semplice ma elegante, ingentilito da luci basse e intime. il menu, ideato dal food buddha, invoglia a provare tutto, dai rolls ai piatti caldi Il menu, ideato dal Food Buddha, è pericoloso: si ha voglia di ordinare tutto, di provare ogni pietanza delle creazioni fusion di Rodelio Aglibot. Il benvenuto della cucina è una rinfrescante insalata di cetrioli e cipolle rosse in agrodolce; il seguito ideale sono i crispy rice, bocconcini di riso fritto sormontati da una mousse di tonno piccante o da una tartare di lardo di Colonnata e tonno. Merita un assaggio anche il tuna poke, specialità hawaiana qui servita su sfoglie di gyoza fritte. Se avete voglia di sushi e di qualcosa di speciale, pescate dalla sezione uramaki: il Salerno roll con gamberetti californiani, salsa al sesamo, cipolle fritte e tonno piccante è squisito; ugualmente notevole il Roma Eterna, con capesante che si sciolgono in bocca e un persistente aroma di limone. Il lobster roll, servito fritto e croccante con una salsa al latte di cocco, è ricco e saporito. Per terminare in dolcezza il pasto, la banana split (in realtà una banana in tempura alla cannella) è l’ideale. Servizio gentile, sebbene un po’ insistente. Prezzi adeguati alla media della zona, in particolare per quanto riguarda i ristoranti giapponesi di qualità.

Me Geisha

  • Indirizzo: via dei Filippini 4/7, Roma
  • Chiusura: sempre aperto solo la sera
  • Spesa: oltre i 50€
  • Tel: 06 83763800

I commenti degli utenti